FOTO Valtesino “Fate il rosario, l’unica Corona che vi lega a Dio per mezzo di Maria”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

L'Ancora (095) - 02 - Fate del Rosario... L'Ancora (095) - 03 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 04 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 05 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 06 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 07 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 08 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 09 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 10 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 11 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 12 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 13 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 14 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 15 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 16 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 17 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 18 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 19 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 20 - Fate del Rosario...L'Ancora (095) - 21 - Fate del Rosario...

di Remigio Giannetti

RIPATRANSONE – “Fate del Rosario l’unica corona che vi lega a Dio per mezzo di Maria”… Come è bello imparare…

Qualche settimana prima di Pasqua il nostro Parroco Don Luis, ha assegnato un compito alquanto strano ai nostri ragazzi dei gruppi di catechesi, “La Creazione”(2° media) e “Il Dono della Vita”(1° media): realizzare dei rosari interamente fatti a mano per venderli nel giorno della Festa della nostra Parrocchia (svoltasi il 9 e 10 maggio scorsi) e trarne il ricavato a beneficio di tutti quei ragazzi dei paesi poveri che non possono pagarsi le spese per la loro Prima Comunione.

Dapprima, come catechista, ho pensato subito: “Ma da dove dobbiamo partire???”.

Presto detto. È cominciato tutto per caso, con un tutorial trovato su Youtube, poi con il grande aiuto di Giansenia (nonna di uno dei nostri ragazzi) che ha collaudato il primo modello di rosario per poter mostrare i vari procedimenti della realizzazione e, infine, non da poco è stata anche la grande collaborazione dei genitori per ultimare i lavori prima e addirittura durante i giorni della Festa!

Il risultato? Un immenso successo nella nostra piccola bancarella, abbellita da disegni e da un grande cartellone con su scritto il titolo di questo articolo, ripreso da una frase di Papa Giovanni Paolo II. Tutte le opere sono state vendute e ora, con immensa e non poca soddisfazione di noi catechisti, possiamo solo ringraziare tutti i ragazzi ed i genitori che hanno reso possibile la realizzazione di questa impresa.

E per ultimo ma non meno importante, un profondo ringraziamento al nostro Parroco Don Luis per averci affidato questo compito nuovo, diverso dalla solita routine, che ci è stato di grande aiuto per capire e rendere tangibile nelle attività l’essenza vera della catechesi che deve essere anche occasione per conoscerci, stimarci, sostenerci a vicenda e raggiungere un obiettivo comune imparando a fidarci dei più grandi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *