La RSU e le OO.SS sul piede di guerra per l’area vasta 5 in difesa del servizio per i cittadini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

prontosoccorso2_7536

PROVINCIA – La RSU e le OO.SS. territoriali si sono riunite il 25 settembre, per assumere decisioni a seguito della sospensione delle relazioni sindacali con la Direzione dell’Area Vasta 5.

La mancanza delle risorse del territorio, unitamente al mancato rinnovo dei contratti, rischierà di compromettere seriamente la funzionalità di interi reparti, con accorpamenti e chiusure di intere unità operative, compromettendo i servizi ai cittadini.

Il rinnovo di soli 14 contratti (anziché 7) per 1 mese e mezzo su oltre 50 licenziamenti è irricevibile, è l’ennesima presa in giro nei confronti di un territorio e della struttura sanitaria.

La delegazione sindacale, preso atto della insufficiente proposta che la direzione ha inviato e considerato la grave situazione dei servizi sanitari, in assenza di un progetto concreto e complessivo di riorganizzazione, dichiarano lo stato di agitazione del personale e le conseguenti iniziative di mobilitazione a sostegno della vertenza in atto.

Al fine di illustrare compiutamente tale grave situazione, le rappresentanze del personale convocano una conferenza stampa per Sabato 28 Settembre alle ore 12.00 presso il locale sindacale (3° piano) dell’ospedale Mazzoni.

Il nostro giornale sarà presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *