“Siamo responsabili affinché tutti i preti del mondo siano felici”. Lo ha detto il card. Lazzaro You Heung Sik, prefetto del Dicastero per il Clero, aprendo il convegno internazionale per la formazione permanente dei sacerdoti, in corso in Vaticano fino al 10 febbraio sul tema: “Ravviva il dono di Dio che è in te” (2Tm 1,6). All’evento, promosso da tre Dicasteri vaticani – per il clero, per l’evangelizzazione e per le Chiese orientali – partecipano circa mille sacerdoti, provenienti da 60 Paesi. “Oggi nel mondo ci sono tanti sacerdoti che sono pastori generosi e fedeli, non di rado anche eroi, ma molti preti sono stanchi e scoraggiati per le sfide della società e il carico che loro portano”. La domanda da porsi, per You, “spesso condivisa con il Santo Padre”, è dunque: “cosa possiamo fare per loro?”.
Di qui l’importanza di “fornire il necessario sostegno e accompagnamento”, tramite una formazione permanente che sia all’insegna dell’”attenzione ad ogni sacerdote, a cominciare dai suoi bisogni concreti”. A questo proposito, il prefetto ha citato don Oreste Benzi: “Non c’è nessuno così ricco che non abbia bisogno di ricevere qualcosa e non c’è nessuno così povero che non abbia qualcosa da dare”. “Un buon accompagnamento e una buona formazione permanente non cadono dal cielo”, il monito del porporato a favore di “uno stile partecipativo e sinodale”, che caratterizzerà il convegno: “sono come un bambino che per crescere ha bisogno di tanta cura e di tanto tempo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *