Avvinamenti Gastronomici

Le Marche, una splendida regione nel centro Italia, incanta i visitatori non solo con la sua bellezza paesaggistica, ma anche con la ricchezza della sua cucina tradizionale. Questa regione costiera, con le sue colline e montagne, offre una varietà di ingredienti freschi e genuini, che si riflettono nei piatti tipici locali. Un viaggio gastronomico nelle Marche promette di soddisfare il palato di ogni buongustaio, combinando sapientemente tradizione e gusto.
Brodetto alla Fanese: Uno dei piatti di pesce più celebri delle alte Marche, insieme alla Moretta, tipica bevanda dei pescatori a base di caffè, zucchero, scorza di un limone e un mix di 3 liquori; rum, brandy e anice. Questa zuppa di pesce si divide il primato con il Brodetto alla Sambenedettese, ed è spesso accompagnato da crostini di pane unto con aglio e olio d’oliva.
Crescia sfogliata: La crescia sfogliata di Urbino è una specialità tipica marchigiana. Ha origini rinascimentali, veniva infatti molto apprezzata già alla corte dei duchi di Urbino nel XV secolo. È parente molto stretta della piadina romagnola, ma si differenzia per l’impasto che è arricchito con uova e pepe, rendendola molto gustosa e saporita. È talmente golosa che la si può degustare anche da sola.
Moscioli: Il mosciolo, presidio Slow Food ricchissimo di Omega 3, è considerato ad Ancona parte integrante della cultura cittadina. Si pesca solo in un tratto di costa della Riviera del Conero che va da Pietralacroce di Ancona ai Sassi Neri di Sirolo. È un alimento unico e tra i moscioli e gli anconetani esiste una vera e propria storia d’amore, oltre vengono chiamati mitili o cozze.
Ciauscolo: Il ciauscolo è un prodotto che nasce nelle montagne, è un salame morbido spalmabile tipico delle aree di confine tra le Marche e per alcuni è nato a Visso. Attualmente è un prodotto IGP dove viene riconosciuto con questo marchio quando prodotto nelle province di Ancona, Ascoli Piceno e Macerata. Preparato con carne di maiale e spezie, viene spalmato sul pane tostato o utilizzato per arricchire altri piatti.
Vincisgrassi: Il Vincisgrassi è il cugino marchigiano delle famose lasagne. Uno strato di pasta all’uovo è alternato con un gustoso ragù di carne, funghi, prosciutto e formaggio, il tutto condito con una generosa spolverata di parmigiano. Questo piatto gratinato al forno è un tripudio di comfort food.
Brodetto alla Sambenedettese: è un tripudio di sapori provenienti dal Mar Adriatico. Preparato con una vasta gamma di pesci con le lische, come triglie, mazzolina, scorfano, vocca in capo, gattuccio, palombo, ragno ed altre qualità che spesso a piacimento venivano aggiunte. Il brodetto è arricchito con pomodori, peperoni, aglio, prezzemolo e peperoncino per una nota di piccantezza.
Olive Ascolane: Le Olive Ascolane sono una vera delizia per gli amanti degli antipasti. Sono olive, solitamente della varietà “Tenera Ascolana”, denocciolate e riempite con un impasto a base di carne di manzo, maiale e pollo avvolte da un involucro di croccante panatura. Da quando sono state inventate le olive ascolane hanno conquistato tutti, rappresentando non solo un caposaldo della cucina picena e un piatto immancabile dei giorni di festa, ma anche un delizioso finger food da gustare come aperitivo o da sgranocchiare mentre si passeggia. Questa pietanza croccante e saporita è un must durante le feste e le occasioni speciali.
Coniglio in Porchetta: Questo piatto, un connubio tra la tradizionale porchetta e la carne di coniglio, è un’eccellenza culinaria delle Marche. Il coniglio viene farcito con erbe aromatiche, aglio e spezie, quindi cotto lentamente in forno fino a raggiungere una morbidezza irresistibile.
Passatelli in Brodo: I Passatelli sono una prelibatezza tipica delle Marche, preparati con una pasta a base di pane grattugiato, parmigiano, uova, noce moscata e scorza di limone. Vengono poi cotti in un brodo di carne saporito per creare un piatto caldo e avvolgente, perfetto per le giornate più fresche.
Questi sono solo alcuni dei deliziosi piatti tipici che la cucina delle Marche ha da offrire. Ogni piatto rappresenta una finestra sulla tradizione e l’amore per il cibo di questa splendida regione italiana. Se vi trovate in viaggio nelle Marche, non perdete l’opportunità di assaporare queste prelibatezze e di immergervi nella ricchezza della loro cucina locale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *