SAN BENEDETTO DEL TRONTO “Vita sui generis – Gesù di Nazareth”, pubblicato da Marte Editrice, è il recente libro scritto da don Pio Costanzo, parroco emerito della Parrocchia “Cristo Re” a Porto d’Ascoli. Don Pio è già autore di testi catechistici, opere teatrali e romanzi.

Don Pio come nasce l’idea di scrivere questo libro?
Ascoltando alcune interviste mi sono reso conto che le persone non riescono a trovare libri che ripercorrono la storia e dunque la vita di Gesù. Ed io ho sempre ritenuto che quando si scrive un volume va fatto perché la gente lo legga, è per il popolo. Chi leggerà questo libro, dunque, potrà farsi un’idea completa della vita di Gesù, dove ho tenuto conto anche del contesto storico e quindi romano dell’epoca in cui è vissuto.

Lei afferma che è il suo è un racconto scompaginato. Ci può spiegare meglio?
Esattamente. In queste pagine ho cercato di presentare la Sua vita in modo particolare: senza fare affermazioni assolute. Tante di queste affermazioni, del resto, sono state messe al vaglio della critica anche a seguito delle recenti scoperte scientifiche. In questo racconto, quindi, inizio con il processo a Gesù per terminare con la sua Risurrezione. Si può discutere in merito alle varie discussioni avanzate dagli studiosi sulle validità dei miracoli, a volte visti come invenzioni e costruzioni. Ma la prova assoluta termina con la Risurrezione.

Ci può riportare le ultime frasi che ha riportato nel suo libro?
Tra le ultime pagine del mio recente volume ho riportato le seguenti parole: “Per credere alla divinità di Gesù e alla sua Risurrezione non servono solo le prove storiche e le motivazioni razionali. Siamo in un’altra dimensione. Tutto si svolge anche aldilà delle percezioni materiali per toccare il Soprannaturale. Ci si arriva solo con la fede. E la fede non dipende solo dai nostri sforzi e dalla nostra intelligenza, è un dono di Dio“.

Lei parla anche di Misericordia.

Gesù è misericordioso, così come un genitore dovrebbe essere con i propri figli. Per entrare nel Paradiso penso che ci sia “un’autostrada”, non bisogna aspettare Pietro che ci apra la porta.

Il libro di Don Pio è disponibile presso la Parrocchia di Cristo Re in San Benedetto del Tronto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *