Lungomare Grottammare, un cantiere lungo mezzo chilometro

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – Oltre mezzo chilometro di lavori a pieno ritmo sul viale pedonale est del Lungomare della Repubblica, dove da qualche mese è in via di esecuzione il primo intervento di riqualificazione generale dalla sua realizzazione, avvenuta tra gli anni 50 e 60 del Novecento.
Cantiere chiuso lungo il viale ovest, per il quale restano da completare solo alcuni aspetti legati alla manutenzione del verde, come la sistemazione dell’impianto di irrigazione.

“I cambiamenti descritti nel progetto di riqualificazione sono già evidenti. Da parte nostra, stiamo spingendo affinché tutto sia pronto per l’estate – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, Manolo Olivieri – e ringrazio le imprese appaltatrici per la collaborazione e la comprensione che ci stanno dimostrando. La scelta di coinvolgere più ditte nell’esecuzione dei lavori si sta rivelando azzeccata”.

Nei mesi addietro, infatti, l’Amministrazione aveva optato per suddividere l’esecuzione dei lavori in tre blocchi distinti, affidando ogni tratto a una ditta diversa per accorciare i tempi di esecuzione, dopo una prima gara pubblica andata deserta. L’intervento richiesto, progettato dall’arch. Massimiliano Perazzoli e approvato nel novembre 2021, è di tipo conservativo, per l’intero tratto del Lungomare della Repubblica (560 metri, da piazza Kursaal fino all’incrocio con via Ballestra), su entrambi i lati est ed ovest.

Il primo stralcio comprende tutto il lato ovest e parte del lungomare est, dal “Savana” fino allo stabilimento “Da Fabio”: il lavoro è in corso da parte dell’impresa Asfalti Piceni srl, che terminato il viale ovest a gennaio ha trasferito le proprie maestranze sul tratto est.
Il secondo stralcio comprende, sul lato est, il tratto dallo stabilimento balneare “Da Fabio” fino alla rotonda dei vivaisti. Il lavoro è affidato all’impresa Caioni Costruzioni srl. E’ questa la parte di maggior trasformazione della riqualificazione: è il tratto che contiene le piazze, la gradinata del tennis e l’allestimento della pineta con i giochi per i bambini.
Il terzo stralcio comprende la parte restante del viale est, cioè dalla rotonda dei vivaisti fino all’intersezione con corso Mazzini, ed è stato aggiudicato all’impresa Marcello De Marcellis. In questo caso, si tratta di un’opera di raccordo con il resto delle aree pedonali urbane: la piazza Kursaal e corso Mazzini.
Il valore compessivo della riqualificazione del Lungomare centro di Grottammare è di 2 milioni di €

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *