Francesco Bruni: “Da grande vorrei diventare maestro di tennis. Porto con me gli insegnamenti di mio padre”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

CUPRA MARITTIMAFrancesco Bruni, classe 2008 di Cupra Marittima è vincitore del campionato regionale Marche della Federazione Italiana Tennis, per gli under 14 maschili.

Francesco lei frequenta la classe 1 A dell’indirizzo “Turismo accessibile e sostenibile con curvatura sportiva” all’ I.P.S.S.C.S.S. Nico Ciccarelli di Cupra Marittima. Che lavoro le piacerebbe fare?
Terminati gli studi vorrei lavorare nel mondo dello sport e magari diventare maestro di tennis. Spero davvero di farcela.

Vincitore del campionato regionale Marche della Federazione Italiana Tennis, per gli under 14 maschili; cosa ha provato quando è salito sul podio e cosa le hanno detto i suoi familiari?
Per me è stata una bellissima soddisfazione vincere un circuito regionale. Appena ho terminato la partita, disputata a Jesi il 23 ottobre scorso, ho subito guardato mia madre e le ho fatto cenno di avercela fatta. Mamma e le mie due sorelle maggiori sono state felicissime per me.

Quando ha iniziato ad appassionarsi a questo sport?
Mi sono appassionato a questo sport giocando, fin da quando avevo 3 anni, nel campetto sotto casa mia insieme a mio padre Fabio. Babbo mi ha sempre seguito, è stato il mio punto di riferimento e adesso lo porto sempre dentro di me.

C’è un insegnamento particolare di suo padre (venuto a mancare qualche tempo fa ndr.), inerente lo sport, che ricorda maggiormente?
Babbo mi diceva sempre “Non mollare mai”; queste sue parole mi hanno sempre aiutato, e continuano a farlo, soprattutto nei momenti più difficili.

Lei fa parte del Circolo Tennis “F. Beretti”, uno sport che le “ruba” gran parte del suo tempo libero?
Mi alleno per otto ore e mezza a settimana, nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì. Certo questo sport inevitabilmente mi porta via gran parte del mio tempo libero, ma non mi pesa, lo faccio perché sono veramente appassionato.

Cosa le piace fare quando è libero dagli studi e dagli allenamenti?
Nel tempo libero mi piace uscire con i miei cari amici del tennis e giocare alla Playstation con loro.

Ha un idolo sportivo?
Il mio idolo sportivo è Roger Federer, mi piace il suo gioco sempre pulito ed elegante.

 

Francesco con il papà Fabio

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *