Consegnati i premi agli atleti monteprandonesi

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MONTEPRANDONE – Si è tenuta martedì 27 settembre, al termine del Consiglio comunale, la premiazione di alcuni giovani atleti di Monteprandone che si sono contraddistinti per i risultati sportivi ottenuti nelle rispettive discipline.

A ricevere una pergamena dalle mani del sindaco Sergio Loggi e del consigliere allo sport Marco Ciabattoni, alla presenza del Consiglio comunale, sono stati Giorgia Angelini giovane promessa della ginnastica ritmica della ASD Progetto Ritmica di San Benedetto, Andrea Di Paola talentuoso pattinatore della ASD Roller Green, Giosuè Neve pattinatore su pista e su strada cresciuto nella fila dell’ASD Roller Green oggi passato al pattinaggio su ghiaccio e Rebecca Orsetti, campionessa di vela della Lega Navale Italiana di San Benedetto.

Nel saluto il sindaco Sergio Loggi ha elogiato i giovani campioni monteprandonesi per i successi conseguiti, li ha ringraziati per l’impegno e il sacrificio.

“In una comunità lo sport riveste un ruolo educativo insostituibile nella formazione e preparazione dei nostri bambini e ragazzi – ha dichiarato il Sindaco – la nostra è una comunità giovane e molte sono le società sportive che ogni giorno contribuiscono a far crescere i nostri giovani concittadini, insegnando loro l’importanza delle regole e valori come il rispetto degli avversari, il sacrificio, la passione e la determinazione per raggiungere i propri obiettivi e i propri sogni –rivolgendosi ai giovani atleti presenti, Loggi ha aggiunto – complimenti per i risultati ottenuti, siete un esempio per i vostri coetanei. Continuate a portare sempre più in alto il nome di Monteprandone”.

Dopo la lettura dei curricula dei premiati da parte del Presidente del Consiglio comunale Antonio Riccio, si è svolta la consegna delle pergamene da parte del Sindaco, la lettura delle motivazioni da parte del consigliere allo sport Marco Ciabattoni e, infine, foto di rito con tutti i rappresentanti del Consiglio comunale.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *