Biblioteca Ratzinger: Heid (Istituto Romano), “il Papa emerito ci ha regalato venti scatole piene di libri”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Papa Francesco e Papa Benedetto XVI“Papa Benedetto ci ha regalato venti scatole piene di libri, su di lui e regalati a lui”. A raccontarlo ai giornalisti, durante un’anteprima loro concessa prima dell’inaugurazione ufficiale – con una “lectio magistralis” del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della cultura, sul tema “Dalla Bibbia alla biblioteca – Benedetto XVI e la cultura della parola” – è stato Stefan Heid, direttore dell’Istituto Romano della Società di Görres,  che si prende cura della Biblioteca Romana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI,  sezione inaugurata oggi della più ampia biblioteca collocata all’interno del Collegio Teutonico in Vaticano. La nuova sezione, interamente dedicata alla vita e al pensiero di Ratzinger come studioso e come Papa, è frutto della collaborazione di queste realtà con la Fondazione Vaticana Jospeh Ratzinger-Benedetto XVI, che, grazie al contributo di due mecenate (un industriale e una signora romana), ha reso possibile la realizzazione del progetto e l’adeguamento di parte della struttura. I libri donati alla Fondazione hanno un timbro di riconoscibilità: la Libreria Editrice Vaticana ha regalato alla nuova sezione della biblioteca tutti i libri che ha pubblicato di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI. “È un inizio che ha bisogno di crescere, e crescerà”, ha detto monsignor Giuseppe Scotti, presidente della Fondazione vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI. La sezione della biblioteca dispone di circa mille volumi in 37 lingue. Sarà aperta quattro pomeriggi a settimana, dal lunedì al giovedì, per studiosi e studenti di ogni Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *