Torneo di calcio multiculturale: il razzismo è “fuori gioco”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Il 26 e 27 Settembre presso il centro sportivo Sabatino D’Angelo in via val Cuvia a Porto d’Ascoli nel comune di San Benedetto del Tronto, si è svolto un torneo di calcio 7 multiculturale “RAZZISMO FUORIGIOCO”, col patrocinio e il contributo del comune di San Benedetto del Tronto e grazie ad una preziosa rete di associazioni quali : SOS Missionario, TANDEM ass.interculturale, GUS Gruppo Umana Solidarietà, Nuova Ricerca Agenzia Res, Ass.culturale I CARE, Ass. Senegalesi Abruzzo/Marche AISAM, Ass. culturale UFO, ed ovviamente il Centro Sportivo Italiano Comitato Provinciale di Ascoli Piceno che ha curato e gestito tutto l’aspetto organizzativo del Torneo, coinvolgendo nell’iniziativa oltre 120 ragazzi tra italiani e stranieri (immigrati residenti e profughi in attesa di sistemazione).

Il torneo è una manifestazione sportiva all’insegna della solidarietà e della lotta ad ogni forma di razzismo. Esso ha avuto l’obiettivo di coinvolgere i cittadini italiani e stranieri in un’esperienza di condivisione, solidarietà e fratellanza. Il torneo ha rappresentato un momento significativo di incontro interculturale stimolato dal tifo di amici e da tanto sostegno umano

L’iniziativa vuole favorire l’anti-discriminazione e una cultura delle differenze, promuovendo l’aggregazione e l’inclusione sociale. Lo sport è uno spazio di relazione e una opportunità educativa privilegiata, ma soprattutto è un linguaggio universale e unificante che favorisce il dialogo.

Questa iniziativa vuole essere la prima di altre, che vede collaborare varie associazioni per rendere più efficaci le azioni rivolte alla costruzione di una cultura della pace, dell’accoglienza e del rispetto dei diritti umani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *