FISC convegno all’Aquila “L‘Italia da riprogettare e preservare nella nostra storia”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

FISCSarà l’onorevole Paola De Micheli, sottosegretario all’Economia con delega alla ricostruzione, ad aprire il convegno nazionale della Federazione italiana dei settimanali cattolici (Fisc), che si terrà all’Aquila dal 16 al 18 aprile. Il convegno, dal titolo “L‘Italia da riprogettare e preservare nella nostra storia”, ha come tema la ricostruzione post sisma e sarà il secondo che la diocesi dell‘Aquila, con il suo mensile “Vola”, promuove dopo il terremoto del 6 aprile 2009. Il primo incontro avvenne nel 2010, incentrato sul tema “Il terremoto e le scosse. I media cattolici, il terremoto, la gente”: in quell’occasione – ricorda il direttore di “Vola”, don Claudio Tracanna, “si analizzò ‘a caldo’ il racconto da parte dei media della tragedia aquilana, in particolare di quelli cattolici con i direttori di Sir, Tv2000 e Avvenire che, come ricordò allora il direttore Tarquinio, ha riservato al terremoto dell‘Aquila più di 30 prime pagine e quasi 700 pagine interne”. “Già dal luglio 2009 – prosegue Tracanna – anche la diocesi si è mobilitata nel campo della comunicazione dando vita, con il sostegno del Sir, a un nuovo periodico diocesano dal nome significativo ‘Vola’ e, da più di un anno, anche a un nuovo sito internet”. L‘obiettivo, come sottolineò nel 2010 monsignor Domenico Pompili intervenendo al convegno, è ancora e sarà sempre lo stesso: dare un contributo per “ricomporre un tessuto sfilacciato”.

 

Il prossimo convegno – promosso dalla Fisc e da ‘Vola’, in collaborazione con la Conferenza episcopale abruzzese e molisana, l’Ucsi Abruzzo e l‘Ordine dei giornalisti d‘Abruzzo – è organizzato nel centenario del terremoto di Avezzano, che il 13 gennaio 1915 cancellò buona parte della Marsica e uccise trentamila persone, e nel sesto anniversario del sisma nel capoluogo abruzzese. L’attenzione si concentrerà non solo sulla ricostruzione aquilana, ma guarderà anche ad altre situazioni simili, come il terremoto che nel 2012 colpì l’Emilia e parte della Lombardia. Tra i relatori, il portavoce della Cei monsignor Domenico Pompili che, giovedì 16, in una tavola rotonda con il direttore de “L‘Espresso” Luigi Vicinanza e il caporedattore del quotidiano abruzzese “Il Centro” Giustino Parisse tratterà del tema “comunicare per ricostruire”. Venerdì 17 saranno a tema “raccontare la calamità naturale” e “raccontare la ricostruzione”, con un approfondimento deontologico curato da padre Francesco Occhetta, scrittore de “La Civiltà Cattolica”. Sabato 18 ancora deontologia con Francesco Zanotti (presidente Fisc), Andrea Melocia (presidente Ucsi) ed Enzo Iacopino (presidente Ordine giornalisti). Infine, concluderanno il presidente del Pontificio consiglio per le comunicazioni sociali, monsignor Claudio Maria Celli, e l‘arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, soffermandosi sul rapporto tra notizia e speranza. Info: www.convegnofisc2015.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *