Basciani ci racconta “O’ Sole mio” per la rubrica “diamo voce ai piccoli imprenditori”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Sara De Simplicio

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Continua la nostra serie di interviste ai piccoli imprenditori della nostra diocesi Clicca qui per leggere le precedenti

Da tanti anni, ormai, a Paolantonio, in via Michelangelo Buonarroti 53, il locale gestito dalla famiglia Basciani è un punto di riferimento per tutti gli amanti della vera pizza..di quella più antica e rinominata, quella napoletana. Conosciuto anche nelle zone limitrofe e non solo, il ristorante pizzeria O’ sole mio è considerato una pietra miliare, uno dei luoghi storici dove tutti, almeno una volta, si sono fermati a cenare. In occasione del suo 25° anniversario di “vita” abbiamo incontrato Emanuela, che insieme al fratello Davide ne è proprietaria, per farci raccontare la storia di questa solida attività di ristorazione.

A suo tempo come è nata l’idea di aprire questo ristorante?
Il tutto è nato per merito e iniziativa di nostro padre Vincenzo. Essendo suo padre (nostro nonno) originario di Vico Equense, paese a pochi chilometri da Sorrento e dalla Costiera Amalfitana, aveva da giovane imparato la tradizione della vera pizza napoletana. Dopo esser diventato uno chef e dopo aver lavorato a Pineto, Rimini e Riccione, decise di aprire un ristorante a gestione propria: nel 1989 comprò a Napoli un forno a legna di due metri e iniziò l’attività qui a Paolantonio, scegliendo quindi la Val Vibrata, luogo da sempre di passaggio e per questo considerato strategico. Poi dal 2006, anno in cui è venuto a mancare, io e mio fratello Davide continuiamo con passione la tradizione e l’attività che lui ci ha trasmesso.

Quali sono le vostre specialità e a cosa i vostri clienti sono più affezionati?
La nostra pizzeria è famosa per la pizza “al metro”, su misura.. a suo tempo qui era una vera e propria novità, importata direttamente da Vico Equense. La pizza è quella classica napoletana, l’originale, dalla pasta morbida e sottile e dai bordi alti, prodotta in tantissime varianti bianche e rosse, cotta in un forno a legna su una spianata rettangolare “su misura”, in base alle esigenze. E’ molto lievitata e per questo, infatti, molti clienti chiedono di portare via le rimanenze prima della chiusura perché il giorno dopo è buona anche scaldata..e per noi ogni volta è una soddisfazione: è la conferma che hanno apprezzato.

Tra i piatti tipici ci sono anche le ceppe alla civitellese, cioè ceppe ai funghi porcini e tartufo, una pasta rigorosamente fatta a mano.

Il vostro settore ha risentito dei tempi difficili e della crisi economica?
La crisi ovviamente si è fatta un po’ sentire, come in tutti gli altri settori. Per un periodo abbiamo lavorato maggiormente con gli ordini d’asporto più che in sala. Grazie alle presenze fisse, comunque, siamo riusciati a contenerla:  fortunatamente abbiamo clienti storici e molti spesso vengono a trovarci anche da Ascoli, San Benedetto del Tronto, Teramo. Gli italiani, poi, se devono risparmiare magari diminuiscono la quantità ma difficilmente rinunciano del tutto ad una buona pizza.

Quali sono i servizi che offrite? Ci sono eventi particolari in programma?
Il nostro locale è disponibile anche per feste di compleanno, feste private, banchetti e piccole cerimonie.

Per le feste di compleanno dei più piccoli mettiamo anche a disposizione il servizio di animazione per bambini. Siamo aperti a cena dal lunedi alla domenica, e a pranzo su prenotazione, e chiusi il mercoledi (salvo aperture straordinarie nei periodi festivi). Nel periodo estivo è anche possibile pranzare o cenare all’aperto, in quanto il locale dispone di una veranda esterna. Inoltre, il ristorante pizzeria O’ Sole Mio è stato informato da AIC sulla preparazione di pasti senza glutine e per questo è presente nel network AIC per “l’Alimentazione fuori casa senza glutine”.

Vogliamo, infine, ricordare a tutti i nostri clienti che a breve festeggeremo il 25° anniversario, previsto inizialmente per dicembre ma poi rimandato a data da destinarsi in primavera. Vogliamo ricordare nostro padre e festeggiare i tanti anni della pizzeria con un ricco buffet preceduto da una Santa Messa, con la presenza anche del nostro Parroco Emerito Don Pacì, che il giorno dell’inaugurazione nel 1989 era presente affianco a lui al taglio del nastro. Vogliamo onorare così, rinnovando la benedizione, il ricordo di papà.

O’ SOLE MIO: la pizza dal 1989, dove la pizza è…un pezzo di storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *