Il Papa addolorato per l’incidente di Città del Messico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Papa FrancescoZenit

Il Messico è sgomento per l’incidente avvenuto ieri davanti ad un ospedale pediatrico di Città del Messico: un camion cisterna è esploso provocando la morte di tre neonati e quattro adulti, tra cui una infermiera. 54 i feriti, in gran parte bambini di poche settimane.

Anche Papa Francesco si è unito al dolore del paese e ha espresso il suo cordoglio in un messaggio inviato al cardinale Norberto Rivera Carrera, arcivescovo di Città del Messico, a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin.

Oltre al dolore per le vittime, il Papa, nella missiva, rivolge le sue sentite condoglianze alle famiglie dei defunti insieme ad “espressioni di conforto, viva sollecitudine e desiderio di una pronta guarigione dei feriti”.

Sul suo account Twitter in spagnolo, il Pontefice ha poi invitato a pregare per le vittime e per i familiari “perché il Signore conceda loro pace e fortezza”.

La tragedia si è consumata intorno alle 7 del mattino, mentre era in corso il rifornimento di gas nel quartiere di Cuajimalpa. Dopo l’esplosione, circa il 40% della struttura dell’ospedale è crollata, intrappolando centinaia di persone sotto le macerie. Alcune sono ancora sepolte, la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco stanno lavorando infatti febbrilmente per cercare di salvare i superstiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *