Vita consacrata: religiosi d’Italia a convegno su “Nuovi itinerari di carità”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

frati“Tenteremo insieme di trovare risposte nuove alla crisi educativa, antropologica, sociale, economica, lavorativa”. Padre Wladimiro Bogoni, guanelliano, responsabile dell’area solidarietà della Cism (Conferenza italiana dei superiori maggiori), illustra gli intenti del convegno “Oltre la crisi. I nuovi itinerari di carità dei religiosi” che si aprirà domani alla Domus Pacis di Roma, promosso dalla stessa Cism e dall’Unione superiore maggiori d’Italia. Ad aprire i lavori – alla presenza di 250 religiosi e religiose da tutto il Paese – sarà l’intervento di Giuseppe De Rita, presidente del Censis, che interverrà su “Speranze e prospettive oltre la crisi”. Sarà quindi mons. Giancarlo Bregantini, arcivescovo di Campobasso-Boiano, presidente della Commissione Cei per i problemi sociali, a riflettere sul problema del precariato e la situazione dei giovani. A seguire l’intervento di don Giovanni Carpentieri, della diocesi di Roma, che illustrerà il progetto “ospedale da campo” sull’emergenza “senza pari” dei giovani a Roma. Nella tre giorni di lavori, che si chiuderanno il 6 dicembre, sono previsti inoltre interventi di padre Lorenzo Prezzi, mons. Carlo Rocchetta, don Virginio Colmegna, mons. Josè Rodriguez Carballo, Paolo Bustaffa, mons. Bruno Forte, padre Federico Lombardi, Massimo Cacciari. E, ancora, Tiziano Vecchiato, suor Annie Joseph Puthemparambil, madre Viviana Ballarin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *