Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – Vogliamo dedicare oggi, mercoledì 27 marzo, questa pagina ad un grande personaggio che da dieci anni abbiamo la fortuna di avere con noi a Montelparo!
Stiamo parlando di Padre Giovanni Guerrino Mazzoni che proprio oggi raggiunge un grande traguardo: quello di compiere novantacinque anni!
A Montelparo arrivò il 21 settembre 2014 per ricoprire la carica di Vice-Parroco (allora quale vice di Padre Agostino – suo nipote -, quindi di Padre Emanuele ed ora di Don Giorgio Carini)!
Padre Giovanni è qui molto amato e ammirato e tutt’ora, grazie proprio a lui e al suo grande sostegno, i fedeli possono ancora contare sulle Sante Messe pomeridiane che lui, con grande energia sia fisica che liturgica, immancabilmente celebra, dal lunedì al sabato, dando senz’altro un grande contributo, e ottimo sostegno, alla conduzione della Parrocchia!
Di grande presa sono sempre le sue omelie, come sono di grande sprone i suoi convinti incoraggiamenti a seguire le vie dell’amore, degli impegni sociali e della pace.
Fu ordinato sacerdote, nell’ordine dei Salvatoriani, il 3 luglio del 1955 nella chiesa di San Marcello al Corso a Roma e celebrò la sua Prima Messa in uno degli altari laterali della Basilica di San Pietro in Roma. A Monte Rinaldo, terra d’origine, la celebrò il 17 luglio 1955.
Quasi settant’anni di sacerdozio lo hanno visto sempre in prima linea! E, per cinquant’anni, ha lasciato il segno a Narni Scalo dove ha svolto il suo apostolato dal 14 settembre 1959 al 3 dicembre 2009! Ovunque egli sia stato, ha svolto la sua missione di sacerdote con grande convinzione, dedizione e amore.
Egli, di tutto questo lungo percorso, ne ha voluto parlare nel particolare libro, edito nel 2018, “Padre Giovanni Guerrino Mazzoni dei Padri Salvatoriani”! Questo, a suo dire, per non lasciare indimenticata la sua incredibile esperienza di vita vissuta con tanta intensità. In esso traspare un eccezionale esempio di bontà, di purezza d’animo, di grande rispetto umano e di massima dedizione per la sua missione sacerdotale, ma anche la sua grande passione: la montagna (oltre 130 vette scalate di altezze fin ad oltre i 4500 metri: monte Vettore, Monte Bianco, Etna, Stelvio, Gran Paradiso, Bernina e via ….. scalando) e l’arte!
Ancora oggi non manca mai di fare le sue lunghissime passeggiate giornaliere tra i bellissimi viali e vicoli alberati che circondano Montelparo! Capita spesso di incontrarlo (tu ovviamente in macchina!) nei suoi percorsi, ma non riesci a fermarlo: un saluto non lo nega mai, ma sempre e comunque senza fermarsi!!!
“ ‘Ad Maiora’ Padre Giovanni, e continua a spronarci nel mantenerci giovani di spirito così come lo sei tu”!
Così si conclude il libro uscito nel mese di Marzo 2018 in coincidenza del suo ottantanovesimo compleanno.
Permettici ancora per l’occasione, caro padre, di essere noi ad indirizzarti i nostri più sentiti auguri e di chiederti di continuare a sorprenderci giorno dopo giorno, e come solo tu sai fare, per gli anni a venire!
Buon Compleanno Padre Giovanni!!!

 

Entra a far parte della Community de L'Ancora (clicca qui) attraverso la quale potrai ricevere le notizie più importanti ed essere aggiornati, in tempo reale, sui prossimi appuntamenti che ti aspettano in Diocesi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *