SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel corso di una cerimonia tenutasi ad Ancona martedì 30 gennaio a Palazzo Raffaello, sede della Regione Marche, il Comune di San Benedetto ha ufficializzato l’adesione al protocollo d’intesa “NoiMarche”, iniziativa volta a incentivare la collaborazione per lo sviluppo della Regione.

A firmare il documento il sindaco Antonio Spazzafumo.
Il progetto “NoiMarche” è nato nel 2012 su impulso dell’azienda Miconi srl in collaborazione con il Comune di Civitanova Marche e, nel corso degli anni, ha registrato una crescita costante. Oggi sono 26 i Comuni che partecipano all’iniziativa: Civitanova Marche (capofila), Ancona, Apiro, Appignano, Cingoli, Corridonia, Cupramontana, Falerone, Fiastra, Genga, Grottazzolina, Magliano di Tenna, Matelica, Mogliano, Monsano, Montegiorgio, Montegranaro, Morrovalle, Penna San Giovanni, Petriolo, Potenza Picena, San Severino Marche, San Benedetto del Tronto, Sarnano, Tolentino e Treia.
La cerimonia è stata occasione per ricapitolare il percorso fatto fino a questo momento che ha visto il progetto raggiungere diversi traguardi nell’opera di promozione del territorio: tra questi, la forte espansione della rete “NoiMarche” e numerose uscite mediatiche avvenute grazie alla creazione dell’iniziativa “NoiMarcheBikeLife”, incentrata sul cicloturismo e la bicicletta, che hanno permesso alle Marche di comparire su diversi canali mediatici, tra cui National Geographic, RAI 3 e Alvento, prestigiosa rivista italiana per appassionati di cicloturismo.
L’incontro è stato infine il luogo per illustrare il programma di “NoiMarche” per il 2024 che comprende, tra le altre iniziative, il lancio di una webapp geolocalizzata che individua lungo tutto l’itinerario cicloturistico oltre 200 operatori bike friendly, permettendo all’utente di trovare tutti i servizi e notizie utili per il viaggio.
“L’adesione al protocollo “NoiMarche” – ha detto il sindaco Antonio Spazzafumo – ci permette di compiere un passo ulteriore sulla strada dello sviluppo di una rete ciclabile cittadina e inserirla in un contesto territoriale esteso a tutta la regione. Sostenibilità e promozione turistica viaggiano di pari passo, come era nelle intenzioni espresse nel nostro programma di mandato”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *