GRIS, reciprocità tra fede e sacramenti al centro del XVI Convegno Diocesano

Condividi questo articolo sui social o stampalo

 

DIOCESI – “L’esperienza fatta da tre anni, della formazione on line, organizzata da quando è scoppiata l’epidemia da Covid-19, ci ha fatto rendere conto che le persone vogliono formarsi e vogliono approfondire il proprio credo cattolico. Per tale ragione ci siamo convinti ad organizzare il prossimo convegno nella doppia modalità, sia in presenza sia on line”. – È con queste parole che la Prof.ssa Giancarla Perotti presenta il XVI Convegno Diocesano del G.R.I.S. (Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religiosa) dal titolo “Fede e Sacramenti: reciprocità nell’economia sacramentale“, che si terrà venerdì 2 giugno, alle ore 16:00, presso la Parrocchia Sacra Famiglia, a Porto d’Ascoli di San Benedetto del Tronto.

“Abbiamo pensato di trattare la reciprocità tra fede e sacramenti – aggiunge Perotti, Responsabile del GRIS Diocesano, insieme al marito e diacono Antonio Barra, che ne è anche il Presidente -. Ci siamo ispirati al documento della Commissione Teologica Internazionale “La reciprocità tra fede e sacramenti nell’economia sacramentale”, approvato da papa Francesco il 19 dicembre 2019 e pubblicato il 3 marzo 2020 (in traduzione italiana il 12 ottobre).
Il testo prende in esame il tema, oggi in crisi nella pratica pastorale, di reciprocità tra fede e sacramenti. Tra fede e sacramenti c’è una circolarità: la confessione della fede precede la celebrazione sacramentale, mentre la celebrazione sacramentale assicura, sigilla, rafforza e arricchisce la fede. La causa del proliferare di sette, psicosette, nuovi movimenti religiosi magici, newagers, medianici, è data dal fatto che la nostra fede è debole, perché non alimentata dai sacramenti. Le molte testimonianze ascoltate dalle persone uscite dai gruppi alternativi alla religione cristiana ce lo attestano. I fuoriusciti dalle sette riferiscono che hanno abbandonato la Chiesa Cattolica, in quanto non praticanti, e non conoscevano i fondamenti del credo cattolico”.

Questo, in dettaglio, il programma del Convegno, che sarà moderato dalla Prof.ssa Perotti.
Saluti:
Mons. Carlo Bresciani, Vescovo della Diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto
Mons. Cesare Di Pietro, Vescovo Ausiliare di Messina e Consigliere Spirituale del G.R.I.S. Nazionale nominato dalla C.E.I.
Don Francesco Ciabattoni, Parroco della Sacra Famiglia che gentilmente accoglie il Convegno Diocesano
Diacono don Antonio Barra, Presidente del G.R.I.S. Diocesano e socio fondatore, insieme alla moglie Giancarla Perotti, del G.R.I.S. Nazionale

Prima parte:
Rapporto fede-sacramenti. Alcuni aspetti fondamentali
A cura di don Gian Luca Pelliccioni
Docente alla Scuola di Formazione Teologica della Diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto
Dottorando in Teologia Liturgico-Sacramentaria alla Facoltà Teologica Lateranense di Roma

Seconda parte:
Prassi vecchie e nuove nel solco della tradizione della Chiesa
A cura di don Lorenzo Bruni
Direttore della Scuola di Formazione Teologica della Diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto
“Per poter partecipare da remoto – conclude la prof.ssa Perotti – si può richiedere il link ai seguenti indirizzi mail: gperottib@libero.it oppure giancarlaperotti@gmail.com. È anche possibile chiamare il numero 347 5313296 per avere ulteriori informazioni. Aggiungo infine che, chi fosse interessato, può seguire tutti gli aggiornamenti del G.R.I.S. Nazionale collegandosi al sito https://www.gris.org/.

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *