Auser Monteprandone, eletto il nuovo direttivo

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MONTEPRANDONE – Si è tenuta l’assemblea straordinaria con l’elezione del nuovo direttivo del Circolo Auser Monteprandone. E’ stato eletto presidente Adriano Scarpetti, del direttivo fanno parte Franca Bartolomei (vicepresidente), Fiorangelo di Fabrizio, Anna Lucidi, Renato Almonti, Chiara Iacobelli e Francesca Anselmo.

Il sindaco Sergio Loggi e l’assessore alle politiche per la terza età Roberta Iozzi hanno incontrato il presidente e alcuni membri del direttivo presso il Cento Pacetti, struttura comunale gestita dall’Auser.

“Vogliamo che questo Centro diventi fiore all’occhiello per i progetti rivolti alla terza età – ha dichiarato il presidente Adriano Scarpetti – combattendo, in prima battuta, la solitudine e l’emarginazione sociale delle persone anziane, ma anche proponendo attività associative che possano favorire lo scambio generazionale. Massima disponibilità a collaborare con l’Amministrazione comunale nella gestione della comunità alloggio, presente nella struttura, monitorando in particolare le esigenze degli ospiti e nella gestione delle tante attività che si svolgono nel centro ricreativo culturale”.

“Valorizzare il ruolo sociale degli anziani: è questo l’obiettivo dell’Amministrazione comunale – spiegano il Sindaco e l’Assessore Iozzi – obiettivo che siamo certi, insieme al rinnovato direttivo del Circolo Auser di Monteprandone, saremo in grado di raggiungere in un’ottica collaborativa. Buon lavoro al Presidente e a tutti i membri neoeletti”.

Anche dal presidente dell’Auser Provinciale di Ascoli Piceno Franco Laganà sono arrivati gli auguri di buon lavoro. “Con l’imminente qualifica di Ente del Terzo Settore – dichiara Laganà – il Circolo può ora guardare avanti e, superate le difficoltà dovute alla pandemia, tornare ad essere un punto di riferimento territoriale nell’organizzare iniziative in campo socio-culturale per i propri soci e nel contempo assolvere alle attività di volontariato civico a favore della comunità di Monteprandone”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *