FOTO Samb Femminile, il presidente Pompei: “Le nostre calciatrici hanno detto no alla violenza; presenti anche le più piccole per insegnare loro a contrastare sin da subito questa terribile piaga sociale”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Molteplici le iniziative organizzate dal Comune di San Benedetto del Tronto venerdì scorso, 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Per quanto concerne il mondo dello sport, in particolare, tutte le calciatrici della Sambenedettese sono state invitate a disputare una partita amichevole contro la Polisportiva Mandolese Porto San Giorgio presso il campo Merlini (campo Europa) alle ore 18:00. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto e promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità, ha visto la partecipazione di numerosi genitori ed esponenti delle istituzioni.

Per l’occasione tutte le atlete, dalle più piccole a quelle della prima squadra, sono scese in campo con un segno rosso sul viso, uno dei simboli contro la violenza sulle donne. Dopo le foto di rito, si è tenuta un’esibizione, attraverso una partita dimostrativa, da parte delle allieve più piccole che con la Sambenedettese femminile, anno dopo anno, stanno crescendo molto, grazie al lavoro svolto dalla Società che può contare su oltre 40 ragazze dai 6 ai 14 anni. A seguire si è disputata un’amichevole a tempi ridotti tra le senior della squadra di casa, che milita nel Campionato Nazionale di serie C, e quelle della squadra ospite.

Tutto al femminile lo staff che ha curato la partita: la terna arbitrale era infatti costituita interamente da donne, così come lo erano anche le tre volontarie della Croce Rossa Italiana giunte sul posto per affrontare eventuali criticità.

Presenti numerosi rappresentanti delle istituzioni civili e militari, a partire dall’Ispettore di Polizia Loriana Di Giacinti del Commissariato di San Benedetto del Tronto e del Carabiniere Chiara Dolce della locale Stazione dei Carabinieri. Ad assistere alla partita, da una posizione privilegiata, c’erano anche le componenti della Commissione Pari Opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto: la Consigliera Provinciale con delega alle Pari Opportunità Aurora Bottiglieri, l’Assessora della città rivierasca avente delega alla Cultura e alle Pari Opportunità Lina Lazzari, l’Assessora con delega allo Sport e al Turismo Cinzia Campanelli, le Consigliere Comunali Barbara De Ascaniis, Sabrina Merli ed Elena Piunti.

La partita, finita 4 – 0 per la Samb, si è conclusa con un gesto molto significativo: il manager Giuseppe Merlini ha consegnato all’Assessora Lina Lazzari una targa celebrativa in memoria della Giornata vissuta insieme. La partita è stata seguita da molti genitori i quali, fuori dal campo, hanno voluto, come hanno fatto le loro figlie in campo, dire no alla violenza sulle donne.

Grande la soddisfazione del presidente Silvestro Pompei, che lo scorso anno ha allenato le giovani senior conducendole alla vittoria del Campionato, mentre quest’anno è l’allenatore della Under 15 nonché direttore sportivo della prima squadra: “Quando l’amministrazione comunale ci ha proposto di organizzare l’evento ‘Cartellino rosso alla violenza’, abbiamo subito accettato perché abbiamo ritenuto importante, come unica realtà di calcio femminile della zona, testimoniare attivamente contro la violenza sulle donne. Così, oltre alle ragazze della prima squadra, abbiamo voluto coinvolgere una rappresentativa di nostre baby calciatrici proprio per insegnare loro a contrastare sin da piccole questa terribile piaga sociale. E l’ottima riuscita dell’evento, che ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni e di un folto pubblico, è la dimostrazione che anche il calcio femminile può dare un grande contributo al contrasto di questo abominevole dramma sociale”.

 

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *