Sant’Egidio alla Vibrata, iniziati i festeggiamenti per il Santo patrono

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Inizia oggi una settimana ricca di incontri e riflessioni per la comunità di Sant’Egidio alla Vibrata che festeggia Sant’Egidio Abate. Tanti gli eventi organizzati di cui saranno protagonisti i Santegidiesi a partire da oggi, 29 agosto, fino a lunedì 5 settembre. Prevista anche la presenza di tutti i sacerdoti della città e del vescovo Carlo Bresciani nella ricorrenza del 1° settembre.
Questo il programma dei festeggiamenti.

La settimana si apre oggi con un triduo di preghiera in preparazione alla festa: ogni sera, alle ore 18:00, si pregherà il Rosario e, alle ore 18:30, si celebrerà la Santa Messa. Ogni celebrazione sarà animata da un gruppo diverso: stasera, lunedì 29 agosto, dalla comunità della Marchesa; martedì 30 dalle comunità del Passo e del Centro; mercoledì 31 dalle comunità delle Grazie e del Ponte.

Stasera, inoltre, alle ore 21:15, presso Piazza Europa, in occasione della 17° Giornata Nazionale per la Custodia del Creato, si terrà l’evento dal titolo “Prese il pane, rese grazie – Il tutto nel frammento”, un percorso cittadino in cui verranno visitati i luoghi di buone pratiche, nel lavoro e nell’associazionismo, per la cura della vita. Durante la serata sarà anche presentato il messaggio del papa scritto appositamente per la giornata. L’incontro vedrà la partecipazione anche di una delegazione delle famiglie ucraine ospiti presso l’hotel Concorde di Sant’Egidio alla Vibrata.

Giovedì, 1 settembre, giorno in cui ricorre la solennità di Sant’Egidio Abate, alle ore 18:00, presso la chiesa del Sacro Cuore, verrà celebrata la Santa Messa presieduta dal vescovo Carlo Bresciani, concelebrata da tutti i parroci del comune santegidiese ed animata da tutti i cori presenti in parrocchia. Nell’occasione verrà benedetto il municipio ristrutturato. Alle ore 19:15 si terrà la consueta processione per le vie del paese. Questo è il percorso che verrà seguito: piazza Umberto I – corso Matteotti – via Dante Alighieri – attraversamento corso Adriatico – via Cavour – via Vittorio Veneto – piazza Umberto I.

Domenica, 4 settembre, alle ore 21:15, il Maestro organista Leonardo Antonio Di Chiara e il Maestro violinista Armando Ciardo terranno un concerto presso la chiesa del Sacro Cuore, in cui è custodito l’organo che l’artigiano A. Girotto ha costruito nel 1984.

I festeggiamenti si concluderanno in bellezza lunedì, 5 settembre, alle ore 21:15, presso Piazza Europa con l’appuntamento “Sant’Egidio multietnica e molti religiosa”, un evento ormai consueto che vede protagonisti cristiani e musulmani che fraternamente condividono momenti di festa e di riflessione. L’incontro di quest’anno ha come tema “Abramo, nostro padre nella fede” e consisterà nella lettura, in italiano ed in arabo, di alcuni brani riguardanti Abramo, contenuti nella Bibbia e nel Corano. Nell’occasione sarà presente anche l’Imam Mustafa Batzami, del centro di cultura islamica di Teramo.

Un’intera settimana, dunque, caratterizzata dal coinvolgimento dei fedeli di tutte le parrocchie della città e anche dei non cristiani, per festeggiare insieme Sant’Egidio Abate, santo patrono di tutta la comunità santegidiese che è chiamata alla condivisione, all’unità e alla comunione.

 

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *