Il borgo di Monteprandone si tinge di rosso per la giornata mondiale del donatore  

Condividi questo articolo sui social o stampalo

 

MONTEPRANDONE – Come ogni anno, il 14 giugno ricorre il World Blood Donor day, la Giornata Mondiale del donatore di sangue, istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Questa giornata vuole essere un’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione di sangue e plasma.

Il sangue è un un farmaco salvavita in diverse situazioni di emergenza così come il plasma, grazie al quale si sviluppano farmaci per il trattamento di molte patologie.

Il sangue non è riproducibile ed è insostituibile per le persone che convivono con tumori, leucemie, talassemia, emofilia e nei casi di gravi incidenti, trapianti o interventi chirurgici.

A Monteprandone, i volontari dell’Avis locale in collaborazione con l’amministrazione comunale, illumineranno per quattro notti, da sabato 11 a martedì 14, il piccolo Borgo storico di rosso per richiamare l’attenzione su un tema fondamentale come quello della donazione e per ringraziare gli oltre 400 donatori iscritti.

Per iscriversi all’Avis e diventare donatori, è sufficiente avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni, essere in buono stato di salute e seguire sani stili di vita.

Per informazioni è possibile contattare l’associazione chiamando il numero 3284150135, inviare un messaggio whatsapp o servirsi dei canali social facebook e instagram avismonteprandone.

La sede Avis in Piazza dell’Unità 10 a Centobuchi è aperta il lunedi dalle 16:30 alle 17:30, il martedì dalle 21:15  alle 22:30 e il giovedi dalle 10 alle 11.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *