Domanda del lettore: “Invece che spendere per l’arte sacra, non è meglio aiutare i poveri?”

Risposta a una obiezione parecchio diffusa