Lituania: under30 protagonisti per una Chiesa giovane sulle orme del beato Teofilo Matulionis

In arrivo 6mila giovani a Vilnius per una serie di eventi che mettono al centro le nuove generazioni del Paese baltico. Domenica, poi, evento storico, con la beatificazione del vescovo perseguitato dal regime sovietico: sono attese 20mila persone. Roberta Daubaraite-Rande: per preparare l’appuntamento “si è discusso sul significato di libertà, verità e amore”

Delegazione Cei alla mostra sulla Menorà: don Bettega, “più conosciamo il mondo ebraico, più capiamo noi stessi”

“Non siamo ancora riusciti ad estirpare oggi il male dell’antisemitismo dal cuore delle nostre società. Occorre allora tenere alta la guardia, non stancarsi mai di condannare ogni forma di antisemitismo e favorire l’amicizia e la conoscenza”. Con queste parole don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio Cei per l’ecumenismo e il dialogo, spiega il significato della mostra sulla “Menorà” aperta a Roma e le ragioni che hanno spinto mons. Nunzio Galantino e una nutrita delegazione della Cei a visitarla

Venezuela: la crisi inizia a far sentire i suoi effetti oltre frontiera

Due i confini caldi. In primo luogo, a sud, quello brasiliano: lungo migliaia di chilometri, tortuoso, selvaggio, in parte montuoso e in parte caratterizzato dalla foresta amazzonica. In secondo luogo, ad ovest, quello colombiano. La città colombiana di Cúcuta si trova proprio sulla frontiera e lungo il poroso confine negli anni si sono sviluppati traffici illegali e quotidiane storie di incontro, amicizia, parentela. Ma non mancano rifugiati anche in Guyana, ad est, o nelle isole caraibiche non troppo lontane dalla costa venezuelana.

Ventimiglia: viaggio tra i 250 migranti accampati alla frontiera italo-francese

Cresce la pressione al confine: rispetto allo stesso periodo dell’estate 2016 i numeri sono raddoppiati. Particolarmente critiche le condizioni dei migranti accampati lungo il corso del fiume Roya senza acqua corrente e servizi igienici. Qui la scorsa settimana un giovane sudanese ha perso la vita. La risposta della Chiesa e del volontariato

Caritas/Migrantes, senza gli immigrati l’Italia non ha futuro. 58,7% alunni stranieri nati qui

Sono oltre 5 milioni i cittadini stranieri in Italia, l’8,3% della popolazione. Il 58,7% degli 814.851 alunni stranieri nelle scuole italiane sono nati in Italia. Le nuove generazioni sono al centro della XXVI edizione del Rapporto immigrazione 2016 di Caritas italiana e Fondazione Migrantes: tra le novità, l’aumento dei matrimoni misti e il calo dei matrimoni stranieri. L’insediamento stabile delle famiglie immigrate, che compensa il calo di natalità e l’invecchiamento della popolazione italiana, avrà effetti demografici e sociali sempre più importanti per la società italiana.

L’Isis colpisce l’Europa con un investimento minimo di risorse per un massimo ritorno

Sono stati 51 gli attacchi terroristici compiuti negli ultimi tre anni in 8 Paesi del mondo. Il Paese che ha subito il maggior numero di attentati è stata la Francia con 17 azioni terroristiche, seguita da Stati Uniti (16), Germania (6), Regno Unito (4), Belgio (3). Le azioni sono state compiute da 65 attentatori ed hanno provocato 395 vittime e 1.549 feriti. È quanto emerge da un Rapporto realizzato dall’Ispi che verrà presentato mercoledì 21 giugno a Roma, alla presenza del ministro dell’Interno, Marco Minniti. E in Italia? Il Rapporto indica il caso eccezionale di Ravenna. La città ha infatti il triste record di aver prodotto 9 foreign fighters