Gli studenti del ‘Ciccarelli’ di Cupra Marittima incontrano l’Associazione “Libera” di don Ciotti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

CUPRA MARITTIMA – L’ Istituto Professionale ‘Nicola Ciccarelli’ di Cupra Marittima, nell’ambito dell’Offerta Formativa, nel corso di questa settimana, per il progetto curriculare di Educazione Civica, ha organizzato un incontro tra i propri studenti e l’Associazione di promozione sociale contro le mafie ‘Libera’.
Il relatore, dott. Antonio Sofio, del direttivo della sede provinciale di ‘Libera’, ha esposto gli scopi dell’ Associazione, anche con filmati e testimonianze di repertorio: promuovere i diritti di cittadinanza, la cultura della legalità e la giustizia sociale, valorizzare la memoria delle vittime di mafia; contrastare la realtà e lo sviluppo mafioso.
Due classi erano di fronte al relatore nel Laboratorio di Informatica, mentre tutti gli alunni delle altre classi erano nelle loro aule, ben collegati con telecamere, LIM, PC e grandi smart TV.
Come è noto ‘Libera’ è presieduta da don Luigi Ciotti, fondata nel 1995 su ispirazione di Luciano Violante e Saveria Antiochia (mamma di un poliziotto ucciso dalla mafia nell’attentato mortale al Vice capo della Squadra Mobile di Palermo Ninni Cassarà), con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alla criminalità organizzata e di favorire la creazione di una comunità alternativa alle mafie stesse.
Gli studenti molto interessati e partecipi hanno potuto approfondire e dibattere su un tema sempre di scottante attualità.
L’ alta tecnologia di cui è dotata la scuola ha permesso l’incontro rispettando severamente le normative anti-covid.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *