Diocesi, questa sera la veglia dell’adesione dell’Azione Cattolica: “Extra large! AC casa per tutti”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

DIOCESI – “Convinti che l’AC sia un’esperienza che trasforma e rende più bella la vita, per vivere insieme a livello diocesano un momento di preghiera per la nostra Adesione, vi aspettiamo questa sera, giovedi 5 dicembre alle ore 21.15 presso la Chiesa di San Benedetto Martire a San Benedetto del Tronto”.
Con queste parole si apre la lettera d’invito dei responsabili AC per la veglia dell’Azione Cattolica Diocesana dal titolo “Extra large! AC casa per tutti.” che si terrà questa sera presso la Parrocchia di San Benedetto Martire.

I referenti affermano: “Ci uniremo assieme alla comunità parrocchiale e tutte quelle della città di San Benedetto del Tronto in occasione della Novena dell’Immacolata Concezione. Sarà un’occasione per unirci nella preghiera e prepararci insieme a rinnovare il nostro “Si!” all’associazione. Ringraziandovi per l’impegno con cui ancora una volta promuoverete l’adesione e per il servizio generoso che ogni giorno svolgete, nell’attesa di incontrarvi tutti alla Veglia”.

Come anticipato lo slogan della campagna Adesioni 2020 è “Extra large! AC casa per tutti.“. Gli associati dell’Azione Cattolica saranno chiamati ad abitare – questo è il verbo che li accompagnerà – la Chiesa e la realtà quotidiana non come ospiti, ma «“prendendo residenza” là dove il Signore si rende presente attraverso i bisogni dei poveri».
E se il verbo abitare può evocare scenari statici e stanziali, che ad una Chiesa in uscita, in stato permanente di missione… stanno stretti… a questa lettura i membri dell’AC preferiscono un’altra immagine: quella dell’habitus, un “vestito” da portare addosso, un atteggiamento, uno stile. Questo “vestito” che verrà indossato, saranno le scelte che caratterizzano l’associazione e alle quali gli associati saranno chiamati a rinnovare la loro fedeltà.

Ma l’habitus non può essere l’alibi per la rinuncia alla missione, per l’autoreferenzialità e le chiusure “identitarie”. E, in questo senso, il sottotitolo della campagna Adesioni va letto come un’affermazione consapevole, più che come un vago invito: AC casa per tutti. Non un luogo stantio, non un tetto e delle pareti per rinchiudersi e difendersi dall’altro che è estraneo, ma uno spazio allargato, una tavola con un posto sempre libero per qualcuno. Per sognare un’AC che superi le barriere fisiche, ecclesiali e sociali, che abiti le periferie esistenziali, che esca dalla propria comfort zone per stare accanto ad ogni persona. L’AC extra large non è una “taglia comoda”, ma una proposta coraggiosa, che impara a sconfinare.

Durante la veglia saranno consegnate le tessere per l’adesione 2019/2020 ai presidenti parrocchiali di Azione Cattolica.

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *