Mercatone Uno, i commissari cercano acquirenti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MARCHE – L’assessore al Lavoro Loretta Bravi iha partecipato all’ incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per la vicenda Mercatone Uno, la catena di 55 punti vendita nel settore arredamento e casalinghi, di cui 3 nelle Marche: a Pesaro, Monsano e Civitanova e un punto vendita a confine, nel territorio di Colonnella in Abruzzo. Al tavolo, dedicato in particolare alle prospettive di acquisizione del gruppo e alla situazione dei 1731 dipendenti in cassa integrazione a zero ore, di cui 150 marchigiani (compresi i marchigiani che lavoravano nello stabilimento di Colonnella in Abruzzo al confine con le Marche), hanno partecipato i rappresentanti del Ministero, i nuovi commissari dell’amministrazione straordinaria e i rappresentanti delle 14 regioni nelle quali hanno sede gli stores chiusi a maggio.

“L’incontro – spiega l’assessore Bravi – si è focalizzato in particolare sull’attività di ricerca di possibili acquirenti svolta dall’amministrazione straordinaria. I tre commissari hanno dichiarato al momento il possibile interessamento di alcuni soggetti, ai quali è stato aperto l’accesso al dataroom aziendale. A fine ottobre i soggetti interessati saranno chiamati ad esprimersi con una manifestazione concreta, e quindi si potrà iniziare a comprendere l’eventuale nuovo perimetro aziendale di Mercatone Uno. Le Regioni da parte loro hanno chiesto di accelerare le procedure amministrative nella massima collaborazione tra istituzioni e enti coinvolti, al fine di attivare ogni strumento utile di propria competenza nel momento più opportuno in merito alla tutela del personale innanzitutto, agli immobili e alle licenze”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *