Yemen: Cif, “la vita negata dall’interesse dei venditori di armi”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“La guerra dimenticata nello Yemen è una di quelle che poiché avviene lontano da noi, ma con la nostra ipocrita e colpevole complicità, è ignorata. Il bilancio della guerra civile che insanguina lo Yemen dal 2015 -paese già annoverato tra i più poveri del mondo, è terrificante: conta oltre 7 mila morti, 3 milioni di sfollati, 5 milioni di bambini con carenza di cibo, etc.”. Così la presidente nazionale del Centro italiano femminile, Renata Natili Micheli: “Tutti i Paesi, dagli Usa agli Stati europei, inclusa l’Italia, dall’Iran alla Russia e altri ancora sono coinvolti nella corsa al business del commercio delle armi che contrasta con la riprovazione morale che ad ondate successive e da più parti si leva contro gli uni e contro gli altri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *