FOTO A Ripatransone la visita dell’Arcivescovo di Cebu, Filippine

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Articolo delle Suore Teresiane

RIPATRANSONE – Lunedì 12 novembre, come Suore Teresiani di Ripatransone, abbiamo avuto l’onore di ospitare l’arcivescovo di Cebu (nelle Filippine), Sua Eccellenza Mons. Jose Palma, grazie alla collaborazione del Diacono Umberto Silenzi.
La stanchezza e il freddo non hanno impedito a Sua Eccellenza di trascorrere il suo breve tempo con noi.
L’Arcivescovo inoltre ha voluto far visita al seminario maggiore di Ancona e ascoltare la testimonianza del seminarista Silvio Giampieri a riguardo della sua esperienza pastorale effettuata a Cebu.
Prima di recarsi presso il seminario di Ancona, Mons. Jose Palma ha fatto visita alla alla Santa Casa di Loreto.

Per concludere la sua breve visita nelle Marche, Sua Eccellenza ha voluto celebrare la Santa Messa di ieri, martedì 13 novembre, presso la chiesa del Buon Pastore (delle Suore Teresiane di Ripatransone).

L’arcivescovo era convinto di celebrare la Santa Messa solo con noi Suore Teresiane ma è stato piacevolmente colpito nell’aver trovato un bel gruppetto di Ripani che hanno partecipato con gioia all’Eucaristia.

Nell’omelia, sua eccellenza, ha rimarcato le tre grandi testimonianza della presenza nel mondo della vita consacrata:
1. La vita consacrata è una vita di lode al Signore.
2. La vita comunitaria è un segno visibile per le diverse parti del mondo in cui sembra impossibile vivere insieme a causa della diversità.
3. La vita consacrata è un servizio di amore per i fratelli.

Le sue parole e i suoi gesti di semplicità hanno rafforzato il nostro cammino di fede.

Non è mancato il gesto di gratitudine espresso dall’ex Sindaco, Ubaldo Maroni. Al termine della Santa Messa ha donato due pensieri significativi all’Arcivescovo di Cebu.

Con Spirito molto grato, eleviamo la nostra lode alla Santa Trinità tramite l’intercessione della nostra Madre Celeste per lo zelo che continua a dare al Vescovo Palma nel suo servizio pastorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *