Questa sera alla palazzina azzurra musica classica e Jazz con Taddei e Telari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì 6 agosto, ore 21,30 alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto, Prima serata per i Racconti in musica 2018, Festival giunto alla XI edizione,  organizzato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia e dal Comune di San Benedetto del Tronto.

Bellissima e travolgente serata con Jacopo Taddei  al  sassofono e Samuele Telari alla fisarmonica, con sullo sfondo la poesia.

Due giovani ed affermati musicisti che  eseguiranno un programma che spazia dalla musica classica al jazz alla musica etnica.

Da Iturralde a Richard Galliano, a Philippe Geiss, Paulsson, Dulbecco, con uno sguardo alla musica di Javier Girotto Morronga la milonga El Cacerolazo e, per finire, Ernesto Nazareth con Apanhei-te, Cavaquinho.

Jacopo Taddei ha conseguito la laurea con lode e menzione d’onore al Conservatorio G. Verdi di Milano con Mario Marzi e nell’estate 2016 gli è stata riconosciuta una Borsa di studio al Berklee College of Music di Boston. Il successo d’oltreoceano fa seguito ai venti primi premi assoluti che Jacopo ha ottenuto, dal 2006 al 2016, in competizioni internazionali e nazionali, tra cui spiccano il Primo Premio Claudio Abbado nel 2015 per la sezione Saxofono. Interviste a lui dedicate, sono apparse sui quotidiani La Repubblica e Il Giorno e sul mensile Suonare News. Per la trasmissione Piazza Verdi su Radio3 Rai, è stato ospite di tre interviste-concerto live. Ha tenuto numerosi concerti solistici con orchestra sinfonica e ha suonato in alcuni dei maggiori teatri italiani. Ha partecipato all’inaugurazione del Padiglione Italia Expo 2015 alla Triennale di Milano.

Samuele Telari è sicuramente tra i più interessanti talenti del mondo fisarmonicistico e musicale di oggi. Nel 2016 ottiene, sotto la guida di Massimiliano Pitocco, il Diploma in Fisarmonica con 110 e Lode con Menzione d’Onore presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Durante il suo percorso sono stati molti i premi che lo hanno portato alla ribalta: su tutti il “Premio Città di Castelfidardo” nel 2013, arrivato 20 anni dopo l’ultimo trionfo italiano e il Premio Abbado 2015. È appena stato pubblicato il suo primo CD da solista uscito per l’etichetta LIMES e con guida all’ascolto di Sandro Cappelletto.. Ha collaborato e collabora attivamente anche con artisti del mondo teatrale come Giorgio Panariello, Idalberto Fei, Sandro Cappelletto. Si è perfezionato con docenti di fama mondiale come Yuri Shishkin, Mika Vayrynen, Claudio Jacomucci, Friedrich Lips, Pavel Fenyuk, Vojin Vasovic, Frank Angelis, Derek Bermel.

L’ingresso è libero e , in caso  caso di maltempo lo spettacolo si terrà all’Auditorium Tebaldini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *