Ripatransone, esordio di successo dell’associazione “Amici di Cantina”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RIPATRANSONE – E’ proprio vero che l’unione fa la forza, l’associazione “Amici di Cantina” di Ripatransone ha infatti curato con successo gli stand enogastronomici allestiti in occasione della 21° edizione della “Festa del Vino”, promossa dalla Cantina dei Colli Ripani con numerosissimi visitatori che hanno apprezzato la manifestazione ricca di contenuti, intrattenimento ed eccellenze.

La Festa del Vino è stata una delle prime uscite ufficiali dell’associazione “Amici di Cantina” – spiega il suo presidente Giuseppe Crucianisi tratta di una realtà costituita appena l’aprile scorso che nasce dalla proficua collaborazione di Croce Azzurra, Comitato della Castagnata e Comitato della Petrella e che riesce a mettere in campo, nelle varie iniziative, ben 80 volontari tutti animati da grande passione, spirito di servizio ed entusiasmo con l’obiettivo di ampliare la capacità d’intervento delle varie realtà che partecipano a favore della solidarietà e della promozione delle risorse del territorio ripano e piceno. Ringrazio il Presidente della Cantina dei Colli Ripani Giovanni Traini e tutto il Consiglio direttivo per averci accordato fiducia nell’apporto ad un evento così importante e ricco di tradizioni. Siamo pronti a nuove sfide ed attività“.

Apprezzamento per la riuscita dell’iniziativa e un ringraziamento agli “Amici di Cantina” è stato espresso anche dal presidente della Cantina dei Colli Ripani Giovanni Traini che ha ricordato come “questa realtà raccolga più di 300 soci e sia capace di proporre ogni anno vini premiati a livello internazionale e prodotti frutto della dedizione e della cura per i Colli Ripani, il patrimonio inestimabile di cui la cantina e i suoi soci ogni giorno si fanno testimoni”.

Da evidenziare che, proprio quest’anno, ricorre il quarantennale della Cantina dei Colli Ripani che nasce nel 1977 con un’alta qualità della vinificazione dovuta alle caratteristiche elettive del territorio, particolarmente adatto per clima e conformazione geografica a cui si aggiunge l’equilibrio nella lavorazione tra tradizione e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *