Montelparo, la situazione aggiornata delle Chiese

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci,

MONTELPARO – A causa degli sciami sismici del 24 agosto e del 26/30 ottobre 2016, le chiese della Parrocchia di San Michele Arcangelo di Montelparo, retta dal Priore-Parroco Padre Agostino Maiolini, hanno riportato gravissimi danni strutturali e architettonici e quindi dichiarate inagibili con ordinanza del Sindaco.

Con il coordinamento della Dottoressa Letizia Ferracuti (Archivista Parrocchiale dell’Archivio Storico Micaelico di Montelparo e componente del Consiglio Pastorale con delega ai beni culturali della parrocchia) sono state attivate tempestivamente tutte le procedure necessarie a fronteggiare lo stato di emergenza in cui versano gli edifici chiesastici e il patrimonio culturale parrocchiale.

L’unità di crisi regionale e i Vigili del Fuoco hanno già eseguito opportuni sopralluoghi su tutti i beni culturali e sul patrimonio artistico della parrocchia.

Gli sciami sismici, secondo quanto dichiarato dal Priore-Parroco Padre Agostino, hanno perciò interessato:

La CHIESA DI SAN MICHELE ARCANGELO:
-Lesioni da taglio in facciata e sulle pareti laterali;
-Lesioni sull’Arco Trionfale sulla Volta Absidale;
-Intonaci in fase di distacco apparentemente non dipinti;
-Lesioni dell’Affresco del Fonte Battesimale.
-Lesioni da taglio al Campanile;
-Distacco dello strato preparatorio e pittorico dell’Affresco del Fonte Battesimale;
-L’aggravamento delle lesioni della controfacciata rende pericolante la GRANDE PALA di altare su di essa posta!

LA CHIESA DI SANT’ANTONIO DA PADOVA
-Crollo quasi totale della copertura in legno:
-Lesioni da tagli su gran parte della muratura;
-Lesione agli stucchi e agli affreschi con parziale distacco.

LA CHIESA DI SANTA MARIA NOVELLA
-Lesioni e distacco della parte alta della facciata;
-Lesioni di taglio su tutta la facciata;
-Lesioni sull’Arco Trionfale;
-Significative lesioni sugli stucchi che sono in fase di distacco;
-Lesione della Camorcanna della Volta dell’Abside.

LA CHIESA DI SAN GREGORIO MAGNO
-Distacco della parte superiore della facciata;
-Parziale distacco del portale;
-Lesioni da taglio su tutta la facciata;
-Lesioni sull’Arco Trionfale;
-Significative lesioni sugli stucchi che sono in fase di distacco;
-Crolli all’interno della sagrestia;
-Caduta di laterizio dalla parte superiore della facciata.

A queste Chiese inagibili c’è da aggiungere la

CHIESA DI SANT’AGOSTINO
che, di proprietà del Comune di Montelparo e sede di importanti e storiche cerimonie religiose (Sant’Antonio Abate-Innalzamento dell’antichissima Stella di Natale illuminata da lumini ad Olio….), è stata anch’essa dichiarata inagibile (unitamente a tutto il Complesso del Convento Agostiniano).

Per tutto quanto sopra è evidente che la Parrocchia di San Michele Arcangelo e la cittadina di Montelparo sono, a oggi, prive di chiese usufruibili.

Solo grazie al fatto che l’Amministrazione Comunale ha dato la disponibilità all’uso, per le cerimonie religiose, della Chiesa dei Santi Pietro e Silvestro, recentemente restaurata (e destinata a ospitare eventi culturali), la Parrocchia può continuare ad esercitare la sua funzione. Qui, infatti, si celebrano ora tutte le cerimonie religiose.

Da qualche giorno, poi, è stata adattata e messa a disposizione della comunità parrocchiale anche la minuscola Sala di Sant’Agnese nella quale sarà possibile, almeno nei giorni feriali, celebrare le funzioni serali con la recita del Santo Rosario!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>