Giubileo: Acec, due documentari sullo “scandalo” del perdono per le Sale della comunità

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

cinema cupraDue documentari sullo “scandalo” del perdono è la nuova proposta dell’Acec per le Sale della comunità nell’ultima parte del Giubileo straordinario della misericordia. L’Associazione cattolica esercenti cinema ha sottoscritto un accordo con la società di produzione Own Air e Tv2000 per la circuitazione di due dei quattro documentari del ciclo “70 volte 7”, prodotti da Own Air per il programma “Beati Voi” di Tv2000 e dedicati al perdono. “Sguardi profondi che invitano alla riflessione e i cui primi due lavori sono stati selezionati per essere riproposti come percorso di riflessione pastorale sul perdono e sulla misericordia”, spiega una nota dell’Acec. “Chiunque tu sia” (regia di Riccardo Cremona) racconta della comunità di don Luigi Verdi, che “insegna il perdono attraverso l’ascolto e la comprensione”. “Incontro” (regia di Anna Miranda) ricostruisce “la storia dell’ex terrorista di Prima Linea Maurice Bignami e la sua lunga e tormentata conversione”. I documentari sono andati in onda su Tv2000 tra la fine del 2015 e i primi mesi del 2016. In base all’accordo stipulato, le due opere possono essere diffuse, su richiesta, nelle Sale della comunità associate all’Acec, “senza finalità di lucro e quindi anche senza sbigliettamento”. L’iniziativa è corredata da una pubblicazione (curata da Matteo Asti) data in omaggio alle Sale partecipanti, che “presenta una rilettura dell’opera: curiosità e domande per aiutare gli animatori della sala a organizzare delle attività di confronto e approfondimento a partire dai due documentari”, conclude l’Acec.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>