Policlinico Gemelli: inaugurata sala “Medicinema” per 130 pazienti anche non autosufficienti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

cinemaÈ stata inaugurata ieri la prima sala cinematografica MediCinema all’interno del Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma, un vero e proprio cinema integrato in una struttura ospedaliera, spazio destinato alla “cinematerapia” e alla terapia del sollievo per i pazienti e i loro familiari. Il progetto è stato realizzato con il sostegno di diversi partner, primo fra tutti The Walt Disney Company Italia. Importante inoltre l’apporto di Rai, attraverso la raccolta fondi solidale promossa sulle sue reti a gennaio di quest’anno e la partnership continuativa con Rai cinema. “Inauguriamo la più grande sala di terapia con cinema in Europa e un percorso che mette l’Italia al centro dell’innovazione nella terapia del sollievo e nella ricerca scientifica a essa collegata”, ha detto Fulvia Salvi, presidente di MediCinema Italia onlus. “La ‘Compassion’, ossia il portare la magia dell’intrattenimento ai bambini e alle famiglie in stato di difficoltà, è un valore fondamentale per la nostra company”, ha aggiunto Daniel Frigo, amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia. Per Giovanni Raimondi, presidente della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, si tratta di “un risultato che testimonia il nostro impegno per l’umanizzazione della vita ospedaliera”. L’importanza di “misurare, anche grazie al contributo di altri centri ospedalieri che insieme a MediCinema si stanno cimentando in questa stimolante e originale esperienza, l’efficacia della ‘cinematerapia’ sui malati”, è stata sottolineata da Rocco Bellantone, preside della Facoltà di medicina e chirurgia. La sala è in grado di accogliere anche pazienti non autosufficienti, a letto o in sedia a rotelle. Costruita tra l’8° e il 9° piano del complesso ospedaliero, può ospitare 130 persone tra pazienti, familiari, amici, volontari e personale di assistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *