San Benedetto, previsti 200 mila euro di sconti per i positivi risultati ottenuti nella raccolta differenziata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il presidente del Consiglio comunale ha convocato il Consiglio comunale per lunedì 29 febbraio alle 20,15 con 9 punti all’ordine del giorno. Si segnalano:

– La surroga dei consiglieri dimissionari Peppino Giorgini (Movimento Cinque stelle) con Emanuele Rosetti e Paolo Forlì (lista “Città aperta”) con Giovanni D’Angelo.

– L’approvazione del piano finanziario del servizio di gestione integrata dei rifiuti. Il costo complessivo del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati per l’anno 2016 è di circa 10,8 milioni.

– La fissazione delle tariffe della TARI – tassa rifiuti, invariate rispetto allo scorso anno, da pagarsi in tre rate con scadenza 30 aprile, 30 settembre e 30 novembre 2016 e la decisione di ripartire tra tutti gli utenti domestici il minor costo del servizio, pari a circa 200mila euro, registratosi nel 2015 grazie al livello del 69% raggiunto nella raccolta differenziata rispetto alla previsione stimata al 65%.

– L’agevolazione nel pagamento della tassa rifiuti che sarà del 40% per i contribuenti che presenteranno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) pari o inferiore a € 16.000 (l’anno scorso lo “sconto” fu del 30%).

– L’approvazione della manovra finanziaria per il 2016 con un bilancio che registra movimenti, tra entrate e uscite, per complessivi 161 milioni di euro. Tra le entrate, da evidenziare la previsione di un provento di 1,8 milioni dalla lotta all’evasione tributaria e di 430mila euro dall’imposta di soggiorno. Tra le spese, sono previsti stanziamenti per il mutuo che si prevede di contrarre per la ristrutturazione del polo scolastico di via Luigi Ferri, 90mila euro circa per il Fondo crediti di dubbia esigibilità, 300 mila euro annui per gli adeguamenti contrattuali, un fondo di circa 300 mila euro per spese potenziali da contenziosi. L’avanzo della gestione 2015, pari a circa 200 mila euro, sarà destinato all’acquisto dell’impianto di videosorveglianza cittadina, alla manutenzione straordinaria del campo di calcio “Torrione” e a interventi di manutenzione del porto. Per l’anno 2016 si prevede un avanzo di € 71.000 e di € 55.000 per ciascuno degli anni 2017 e 2018.

– La nomina tre componenti del collegio dei revisori dei conti, così come sorteggiati in Prefettura, che saranno Marco Fioranelli (presidente), Massimo Tomassini e Antonio Viventi (componenti).

– L’approvazione del regolamento comunale per la gestione del patrimonio immobiliare che ha lo scopo di disciplinare la gestione dei beni immobili di proprietà dell’ente, favorirne un uso produttivo e fruttuoso, disincentivarne l’occupazione senza titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *