Castignano e la festa del SS. Crocifisso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SS. CrocifissoDi Massimo Cerfolio

CASTIGNANO – Per circa mezzo secolo, Don Tiberio Caferri è stato parroco di Patrignone frazione di Montalto.
Definito “Sacerdote delle contrade” per il suo amore per il prossimo, si occupò anche della tutela e conservazione del ricco patrimonio ecclesiastico – culturale del piccolo centro.
Don Tiberio, innamorato dell’arte iniziò la ristrutturazione della chiesetta del SS Crocifisso dell’omonima contrada nel territorio di Castignano, ritenendo che fosse un bene da tutelare.

I lavori proseguirono per tanti anni, non riuscendo per mancanza di fondi a completarli.
Per completare la ristrutturazione, viste le difficoltà incontrate da Don Tiberio, intervenirono i “contradaioli” e la ristrutturazione fu portata a compimento.

In ricordo di tutto questo venne istituita una festa che ancora oggi prosegue a chiusura dell’estate.
Dal 15 al 20 di settembre, il programma religioso ha arricchito la fede del paese, mentre quello civile per quattro giorni ha allietato la contrada e tutto il circondario.
Nei giorni della festa alle ore 19:00 tutti i fedeli presenti hanno pregato con i vespri, mentre ieri, domenica 20 settembre, alle ore 9:30 è stata celebrata la SS messa.

Il divertimento per i più piccoli con la riscoperta dei giochi classici del tempo che fu, l’intrattenimento musicale e la parte culinaria con i prodotti del territorio, hanno fatto da cornice ed hanno completato i festeggiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *