I comuni di Grottammare e San Benedetto sono pronti per la XXI edizione della regata dei Gonfaloni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Manolo OlivieriDi Marcello Iezzi

GROTTAMMARE – I comuni di Grottammare e San Benedetto sono pronti per la XXI edizione della regata dei Gonfaloni che si svolge domenica nelle acque di fronte al molo sud del porto canale di Pescara.

Grazie alla barca messa a disposizione dai Cantieri Navali “Ascolani” e alla collaborazione di Luciano Paolini, i vogatori (10 unità più il timoniere), hanno avuto la possibilità di potersi allenare con un natante molto simile a quello che è impiegato ufficialmente per la gara e che è fornito dall’organizzazione. Quest’anno i rematori hanno potuto trovare ritmo e armonia preparandosi sulla bellissima barca, simile a una scialuppa di salvataggio dell’Americo Vespucci, costruita qualche anno fa da Francesco Ascoli, ma mai impiegata. Tra gli equipaggi delle due città è stato siglato un accordo, una sorta di gemellaggio, che ha consentito di impiegare l’imbarcazione per allenamenti a giorni alterni. Uscita dal porto intorno alle 19,00 e per due settimane i rematori hanno affilato la tecnica, decisi a ben figurare. Per la città di Grottammare si tratta della seconda partecipazione dopo il debutto dell’anno scorso, dove l’equipaggio non riuscì a superare le qualificazioni, essendo impreparato per un simile evento. “Questa volta le cose dovrebbero andare diversamente – ha affermato l’assessore allo sport Manolo Olivieri – I rematori hanno avuto l’opportunità di potersi allenare, soprattutto di trovare la giusta coordinazione. Non solo, la barca e molto simile a quella con cui gareggeranno domani e questo li rende più fiduciosi. Speriamo che non ci siano imprevisti, cose che talvolta capitano in queste manifestazioni. Incrociamo le dita. Comunque vada desidero ancora una volta ringraziare la famiglia Francesco Ascolani, Luciano Paolini e il consigliere regionale Fabio Urbinati”.  Una sfida a colpi di remi tra le marinerie dell’Adriatico, che quest’anno diventa internazionale, con la partecipazione della città croata di Omis, Tredici le squadre in gara: San Benedetto, Grottammare, San Benedetto, Pescara, Ortona, Molfetta, Bari, Taranto, Giovinazzo, Vasto, Termoli (2 squadre), Martinsicuro e Omis. Due i partecipanti in più rispetto alla scorsa edizione e sei le squadre femminili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *