A Cupra nessuna sanzione per Tasi e Imu

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Il nuovo vicesindaco di Cupra Marittima, Roberto Lucidi, che ricopre anche la carica di assessore al bilancio, imposte e tasse, si rivolge ai propri concittadini sul tema Tasi e Imu. Spiega infatti: “Il non positivo contesto economico nazionale si è accompagnato negli ultimi mesi a rilevanti condizioni di incertezza normativa in ambito tributario, determinando obiettive difficoltà di analisi sulla portata e l’ambito di applicazione di alcune norme. Si fa riferimento in particolare alla Tasi ed alle novità normative intervenute a stretto ridosso della scadenza del 16/06/2014, e per analogia all’Imu, dato che le criticità che hanno accompagnato l’istituzione della Tasi, nello specifico le modalità per l’esatto adempimento dell’imposta e la tempistica del versamento della stessa, hanno finito per avere riflessi anche sull’applicazione dell’Imu”.

“Il Comune di Cupra Marittima pertanto – afferma Lucidi – dopo aver operato al fine di garantire ai propri cittadini aliquote sostenibili, certe nel loro ammontare e nelle relative tempistiche di pagamento, ha stabilito che i contribuenti possano effettuare i versamenti della scadenza in questione per Tasi ed Imu entro il 30/09/2014 senza applicazione di sanzioni ed interessi. L’amministrazione comunale conferma quindi la linea di sostegno alla cittadinanza dopo aver mantenuto invariate le tariffe Imu rispetto al 2013, come anche per la Tari, che oltretutto quest’anno non ha previsto l’applicazione della maggiorazione di 0,30 euro al mq vigente lo scorso anno”

Conclude l’assessore: “Anche per la Tasi l’amministrazione comunale ha scelto di non applicare l’aliquota massima prevista dalla legge, prevedendo inoltre una detrazione per l’abitazione principale e pertinenze della stessa pari a 40 euro. Cupra Marittima si conferma comune dalla fiscalità sostenibile in un momento in cui l’economia evidenzia ancora pochi segnali di ripresa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *