FOTOCRONACA Grande Festa per San Basso, Vescovo Carlo “Se oggi abbiamo la fede, è perchè dietro di noi ci sono stati santi come San Basso”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Una festa di San Basso praticamente perfetta a Cupra Marittima. La festa del patrono San Basso, che solitamente si celebra lunedì dopo Pasqua, è stata baciata da un caldo sole di aprile. Dal mattino le vie si sono riempite di bancarelle di ogni genere e sono state invase da tantissimi visitatori, in un numero forse al di sopra delle aspettative.

Dopo la tradizionale processione per le vie del paese, alle ore 11.00 è iniziata la solenne celebrazione della Santa Messa presieduta dal Vescovo Bresciani, accolto con calore dai fedeli.

Il Vescovo Carlo dopo aver riflettuto sulla figura di Pietro, durante l’omelia ha dichiarato: “Siamo nei primi secoli della Chiesa, all’incirca nel 250 d.C., quando San Basso, Vescovo di Nizza, anche di fronte alla morte, ha avuto il coraggio di testimoniare il Signore risorto. I santi non avevano nessuna presunzione, ma sulla parola di Gesù hanno donato la loro vita.

Se oggi noi siamo qui, se costruiamo la comunità cristiana, se oggi abbiamo la fede, è perchè dietro di noi ci sono stati santi come San Basso, perchè noi potessimo avere questo annuncio, perchè noi potessimo incontrare il Signore Gesù.

Chiediamo il coraggio della fede che ha avuto lui, perchè, se crediamo, possiamo cambiare il mondo partendo da noi, e questo è il dono del Cristo risorto, è il dono della Pasqua”.

Ha riscosso successo la seconda edizione della gara podistica Maravis Marathon, alla quale hanno partecipato tanti appassionati di sport.

Per quanto riguarda la categoria donne, al primo posto si è classificata Sara Carducci dell’Avis Ascoli Marathon, al secondo posto Rita Mascitti dell’Atletica Avis Ascoli, al terzo posto Mariova Valeria Coccia, sempre dell’Avis Ascoli Marathon.

Tra gli uomini, invece, al primo posto è arrivato Zakaria Rouini del Mezzofondo Club Ascoli, al secondo posto Marco Campetti dell’Atletico Recanati, al terzo posto Massimo Lizza dell’Asd G.P. La Sorgente.

La festa è andata avanti per tutto il pomeriggio fino alla sera tra giochi, giostre, musica e gli immancabili fuochi d’artificio di mezzanotte, dopo i quali sono stati ufficializzati i numeri della lotteria di San Basso.

Il primo premio, una Fiat Panda è stata assegnata al numero 1896, il secondo premio, una lavatrice Samsung, al numero 3601, il terzo premio, un buoni acquisto di 350 euro da spendere presso la Gioielleria Monili di Cupra, al numero 4660, mentre il quarto premio, una bici da donna Olanda New Classic, al numero 5518.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *