Adorazione in memoria di Luca Carboni presso la Parrocchia Madonna di Fatima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Parrocchia Madonna di Fatima

Di Luana Ciaralli

Ospiti del parroco don Luis, ci siamo riuniti nell’accogliente chiesa Madonna di Fatima, sulla Valtesino di Ripatransone, per condividere un’ora di Adorazione al Santissimo con tutte le persone del luogo, in ricordo del giovane Luca.

La Chiesa, già piena prima dell’inizio della celebrazione, pullula di bambini. Sono loro che portano ai piedi dell’altare una vasetto di fiori colorato. Un vocìo sommesso ma educato risuona nell’ambiente: si percepisce la presenza di Luca tra di noi. Lo troviamo qui, tra i suoi amici, che non lo hanno mai abbandonato, tra i parenti e soprattutto tra la sua famiglia. Sono loro che hanno fortemente voluto questa celebrazione, proprio per ricordare a tutti che Luca è rinato a nuova vita.

Le luci si spengono, solo il Santissimo è illuminato. Il coro, diretto da Mariella e con Fabiana alla tastiera, intona canti di gioia e di lode al Signore.

Infine, è don Luis che con le sue parole ci fa rabbrividire tutti. Ricorda, con emozione, Luca quando, forse per una distrazione, lascia le scarpe di fronte all’altare: è un segno. Lui già sa che presto dovrà partire e, per questo, si sta preparando al viaggio che lo aspetta.

Sappiamo tutti che la morte è un grande mistero. Per noi cristiani è il punto di partenza, il nascere a nuova vita. Il Signore ci chiama con logiche sconosciute, ma coloro che chiama sono pronti per il Paradiso: noi che restiamo qui dobbiamo ancora guadagnarcelo.
Per Francesco ed Anerina può essere solo un sollievo sapere che il proprio figlio è stato scelto tra tanti per essere un Angelo: lo immaginiamo così, sorridente, con il volto irradiato dalla luce divina, sospeso nel cielo a saltellare e ballare tra le nuvole, morbide come candidi batuffoli di cotone. Come tutti gli Angeli custodi, il suo compito ora è questo: vegliare e proteggere la sua famiglia che ha ancora tanto bisogno di lui.

Per concludere l’emozionante serata di preghiera, Anerina, aiutata dalle cognate e dai parrocchiani più volenterosi, ha allestito un ricco ed abbondante buffet, ampiamente gradito e gustato da tutti.

Don Luis ci saluta così: “Grazie per aver condiviso la grazia dell’Adorazione: è stato un momento davvero bello… Spero vi siate sentiti bene… Benedizione a tutti”

Questa volta “In… movimento Con la Gioia nel Cuore” ha davvero fatto centro: ha riempito di gioia vera tutti i cuori presenti.

Prossimo appuntamento:
lunedì 14 aprile, alle 21,15 presso l’Abazia di san Benedetto Martire, ospiti del vicario don Romualdo per un’ora di Adorazione.

Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *