Sesta giornata nelle Marche del commercio Equo e Solidale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Antonio CanzianREGIONE MARCHE – “Il commercio equo e solidale ha un valore sociale e culturale, è una forma di cooperazione finalizzata a promuovere l’incontro e l’integrazione tra culture diverse e a sostenere la crescita economica e sociale, nel rispetto dei Diritti, dei Paesi in via di sviluppo”: lo afferma l’assessore  al Commercio, Antonio Canzian, nel presentare la Giornata e la Conferenza del Commercio equo e solidale giunte alla sesta edizione. Sono interventi mirati alla conoscenza e alla diffusione della realtà del commercio equo e solidale, in particolare la Giornata ad esso dedicata favorisce l’incontro e il confronto tra questa realtà e la comunità marchigiana. L’evento costituisce il momento principale di comunicazione sugli stili di consumo capaci di sostenere i produttori del sud del mondo. Viene celebrata annualmente in modo diffuso su tutto il territorio marchigiano coinvolgendo anche altre associazioni ed Istituti scolastici. Il periodo stabilito per questa sesta edizione è nel fine settimana precedente  alla Pasqua, ovvero da venerdì 11 a domenica 13 aprile, in cui la Giornata vera e propria si terrà sabato 13 aprile. Si svolgerà nelle principali città marchigiane, in particolare ad Ancona, Pesaro, Fano, Ascoli Piceno, Macerata, Senigallia, Jesi, Fabriano, Recanati, Tolentino, Urbino, Chiaravalle, Corinaldo, Ostra Vetere e San Lorenzo in Campo. Tra le iniziative, mostre, incontri pubblici e dibattiti, laboratori e dimostrazioni di alcuni prodotti, l’iniziativa ‘botteghe aperte’, degustazioni e concerti. La Conferenza regionale del commercio equo e solidale delle Marche è poi in programma per sabato 7 giugno all’Ostello Villa Borgognoni a Jesi (An). Si tratta di un momento di verifica sullo stato di questo tipo di commercio nel contesto sociale ed economico italiano. Saranno presenti esperti, rappresentanti di enti ed istituzioni, esponenti del commercio equo solidale delle Marche e a livello nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *