La Samb cade a Castelfidardo, 2-1 il risultato finale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page


CASTELFIDARDO – Prima o poi doveva succedere. Dopo ventitré vittorie e tre pareggi la Samb, alla ventisettesima giornata, ottiene la prima sconfitta del campionato 2013/2014. A compiere l’impresa di fermare la corazzata rossoblù proprio la diretta inseguitrice Castelfidardo. Gli uomini di Mobili hanno dimostrato di meritare la seconda piazza con una partita fatta di buon gioco e determinazione. Neanche il rigore trasformato da Tozzi Borsoi nel primo tempo ha fiaccato i fidardensi che volevano a tutti i costi regalare una gioia ai propri tifosi, accorsi in massa per il prestigio del match. Ai fini della classifica non cambia niente dati i diciassette punti di vantaggio che i rossoblù vantavano alla vigilia. Ma la soddisfazione, quella si, resta e negli annali del calcio biancoverde il 2 marzo sarà ricordato per parecchio.

CRONACA. Entrambe le formazioni partono forte con i padroni di casa vogliosi di non sfigurare al cospetto dei più blasonati avversari. Dopo le prime fasi di studio è il Castelfidardo a portarsi con insistenza in avanti. All’8′ azione insistita dei biancoverdi che si sistemano nella metà campo sambenedettese in pianta stabile. Al 12′ punizione per il Castelfidardo dalla sinistra, un corner corto in pratica, batte Simoncelli direttamente in porta, Tozzi Borsoi sul primo palo respinge. Rispondono i rossoblù dopo 4 minuti con Galli che parte in contropiede, cerca la triangolazione con Tozzi Borsoi, ma il passaggio di ritorno di quest’ultimo è troppo lungo. Al 23′ azione pericolosa per il Castelfidardo. Corner dalla destra per i padroni di casa, Simoncelli scodella in area per Sbarbati che schiaccia di testa, Zuccheri con un colpo di reni smanaccia sopra la traversa in corner. Tre minuti e ci prova Galli con una conclusione dal limite, pallone abbondantemente sul fondo. Alla mezz’ora la svolta del match. Baldinini si invola sulla sinistra, mette in mezzo per l’accorrente Tozzi Borsoi che viene cinturato è steso da Carboni. Il direttore di gara non ha dubbi, indica il dischetto del rigore e ammonisce il difensore biancoverde. Il bomber rossoblù dagli undici metri spiazza Cantarini e realizza. 0-1. Al 34′ percussione centrale di Simoncelli che sparacchia dal limite, pallone abbondantemente sul fondo. Al 40′ dalla sinistra Amaranti crossa in area per Tozzi Borsoi che incorna da posizione centrale, Cantarini blocca. Sul ribaltamento di fronte occasionissima per il Castelfidardo, Simoncelli mette una palla filtrante per Sbarbati che arrivato sul fondo mette dietro, tagliando fuori tutta la difesa rossoblù per Tassi che tutto solo davanti alla porta sguarnita incredibilmente mette alto. Un minuto di recupero e Pragliola manda tutti negli spogliatoi.
Il secondo tempo rinizia sulla falsariga del primo. I padroni di casa non hanno alcuna voglia di deludere il numeroso pubblico che si è radunato allo stadio e prosegue nel lavoro alle costole iniziato nel primo tempo. La Samb, dal canto suo, rimane coperta ed è brava a chiudere gli spazi al Castelfidardo. Al 21′ gli sforzi dei biancoverdi vengono premiati. Viti respinge corto al limite direttamente su Sbarbati che carica il destro e mette il pallone sotto il sette, con Zuccheri fuori causa. 1 – 1. La Samb appare stordita dal gol del pareggio fidardense. Gli ci vogliono ben otto minuti per organizzare un’azione degna della posizione in classifica che occupa. Tozzi Borosi lancia Padovani mettendolo a tu per tu con Cantarini in uscita disperata, Padovani forse si allunga troppo il pallone e spara sull’estremo difensore che respinge. Al 33′ corner dalla destra per i padroni di casa, in area Dell’Aquila gira a rete di prima intenzione, pallone sul fondo. Un giro di lancette e arriva la doccia fredda per la Samb. Borghetti tenta di liberare l’area con una rovesciata, il pallone però finisce direttamente sui piedi di Donzelli che non si fa pregare, entra in area e batte Zuccheri. 2 – 1. I rossoblù reagiscono con veemenza. Padovani dalla destra cerca il secondo palo, pallone sul fondo d’un soffio. Al 39′ ancora un’azione per la Samb. Galli ci prova dalla destra, pallone sempre sul fondo di pochissimo. Si avvicina la fine dell’incontro e gli attacchi della Samb si fanno sempre più pericolosi. Al 44′ corner per i rossoblù dalla sinistra, Ventanni scodella in area per Tozzi Borsoi che incorna e manda il pallone di poco sopra la traversa. Un minuto dopo sale in cattedra l’estremo difensore del Castelfidardo che salva il risultato prima in uscita su Ventanni, poi su Traini in rovesciata. Non servono neanche i cinque minuti di recupero, la Samb conosce la sua prima sconfitta in questo campionato ad opera della diretta inseguitrice Castelfidardo.

TABELLINO.
SAMB: Zuccheri, Viti, Amaranti (37′ st Tartabini), Baldinini, Borghetti, Seye Mame, Galli, Traini, Tozzi Borsoi, Piccioni (22′ st Padovani), Fedeli (17′ st Ventanni). A disp. Ciccarrelli, Fiore, Gorini, Diarrà. All. Mosconi
CASTELFIDARDO: Cantarini, Belelli, Pretini, Carboni, Marconi, Ortolani, Tassi, Ciccioli (22′ st Fermani), Dell’Aquila, Simoncelli, Sbarbati (28′ st Donzelli). A disp. Giampieri, Ristè, Doda, Machì, Romansky. All. Mobili
ARBITRO: Pragliola di Terni
RETI: 29′ pt Tozzi Borsoi (S) rig; 21′ st Sbarbati (C); 34′ st Donzelli (C);
AMMONITI: 16′ pt Galli; 29′ pt Carboni; 17′ st Simoncelli;
ESPULSI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *