Per la celebrazione eucaristica di insediamento del Vescovo Carlo sarà utilizzato il prezioso servizio appartenuto al cardinale Carlo Sacconi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

imageDi Paola Di Girolami

DIOCESI – L’occasione dell’ingresso in Diocesi del Vescovo Mons. Carlo Bresciani, prevista per domenica 19 gennaio presso la Cattedrale di San Benedetto del Tronto, ha impegnato il Museo Sistino di Montalto Marche affinché fosse usato durante la celebrazione eucaristica, il prezioso servizio appartenuto al cardinale Carlo Sacconi (Montalto Marche 1808 – Roma 1889) primo cardinale montaltese dopo Felice Peretti-Sisto V.

Le argenterie che verranno usate, sono composte da un calice in argento dorato, cesellato e inciso con pietre preziose (ametiste, quarzi, topazi, rubini, e smeraldi), delle ampolline, un servizio da lavabo, tutte di manifattura francese (la tradizione vuole siano dono di Napoleone III al prelato). Carlo Sacconi intraprese infatti la carriera diplomatica divenendo nunzio apostolico in Baviera e a Parigi, dove rimase dal 1853 al 1861, anno in cui ricevette la porpora.

Alla sua morte, gli eredi lasciarono al Capitolo della Cattedrale di Montalto gli arredi sacri a lui appartenuti, come prescritto dal testamento del 16 luglio 1886.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *