VIDEO Sabato tutti al teatro delle energie per ammirare i Caleidoscopio nello spettacolo “RevolutionDreams”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

caleidoscopio

Di Luciana Pulcini dell’Associazione Caleidoscopio

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nasciamo quasi per gioco dai laboratori estivi della parrocchia di San Filippo Neri e il nostro primo intento era quello di divertirci e far divertire.
Siamo l’Associazione teatrale Caleidoscopio e nonostante gli anni siano passati, il nostro scopo è rimasto sempre lo stesso, unito alla voglia di trasmettere messaggi positivi al pubblico e alle nuove generazioni, alle quali comunichiamo faccia a faccia proponendo spettacoli mattutini per le scuole del territorio.
Siamo giovani che parlano ai giovani, e non solo, abbiamo età comprese fra i 16 e i 24 anni, accomunati dalla grande passione per il teatro e dal piacere di calcare il palcoscenico.

Non saremmo mai nati senza la Prof.ssa Pulcini Luciana, Presidente dell’Associazione, regista, sceneggiatrice e anima del gruppo, che, negli ultimi spettacoli, è stata affiancata dal prezioso aiuto di alcuni di noi in ogni ambito possibile: dalla scenografia al canto, dalla sceneggiatura alla coreografia e così via.

Gli spettacoli che portiamo in scena sono soprattutto commedie musicali sempre adatte ad un ampio pubblico, così come l’ultimo musical “RevolutionDreams”, un adattamento teatrale del film “Across the universe” che andrà in scena la sera del 21 dicembre presso il Teatro delle Energie di Grottammare ore 21.15.
Questo musical vi farà immergere nell’atmosfera dell’America dei fine anni Sessanta, caratterizzata dalla lotta sociale contro la guerra nel Vietnam e la discriminazione razziale, il tutto accompagnato da una colonna sonora interamante firmata Beatles.
Lo spettacolo parla di Jude, un ragazzo di Liverpool, che decide di partire per gli USA per inseguire il sogno di una vita migliore e andare alla ricerca di suo padre, ma la sua storia personale si intreccerà ben presto con quella di altri ragazzi, dando vita a vicende di amore e amicizia.

Come potrete vedere, per la prima volta, in quegli anni, i giovani diventarono una categoria sociale e decisero di essere in prima fila nella rivoluzione gridando forte il loro sogno di un mondo più giusto, più vero e più attento ai diritti di tutti.

RevolutionDreams” si presenta, dunque, come uno stimolo multiforme per riflettere su temi sempre attuali quali lo scontro generazionale, la ricerca di autenticità, il rifiuto della guerra, la lotta per i diritti umani e la forza comunicativa ed aggregante esercitata universalmente dalla musica, soprattutto per i giovani sempre più alla ricerca di sogni e speranze.

Se non riusciste ad essere presenti il 21 dicembre, o se non vedeste l’ora di guardare di nuovo lo spettacolo… non disperate! Abbiamo pensato per voi a diverse repliche:

28 dicembre Teatro di San Filippo Neri (San Benedetto del Tronto), ore 21.15;
14 marzo Teatro Comunale (Monsampolo del Tronto), ore 21.15;
16 aprile Teatro Serpente Aureo (Offida), ore 21.15;
2 maggio Teatro Mercantini (Ripatransone), ore 21.15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *