Riaperta la Chiesa a Sant’Egidio alla Vibarata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Sant'Egidio 1 Sant'Egidio 2 Sant'Egidio 3 Sant'Egidio 4 Sant'Egidio 5

 

Foto di A. D. L.

DIOCESI –  Domenica 15 dicembre alle ore 11.00 a Sant’Egidio alla Vibrata il nostro Vescovo Gervasio Gestori ha riaperto la Chiesa del Sacro Cuore ed ha consacrato il nuovo altare della Chiesa.

La chiesa priorale è erede dell’abbazia benedettina di S. Egidio, dipendente dalla più importante abbazia di Monte Santo, che aveva piena giurisdizione su numerosi monasteri, come dimostra un documento del 7 febbraio 1215, dell’archivio di S. Maria di Campli.

La giurisdizione effettiva su tale abbazia passò ai vescovi di Ascoli nel sec. XII. Alla stessa giurisdizione ascolana passò anche S. Egidio. Quando nel 1586 la parrocchia entrò a far parte della nuova diocesi di Montalto, il Vescovo di Ascoli mantenne il diritto di ratifica del parroco, diritto durato fino al 1983.

Della prima abbazia rimane la bella chiesa di S. Egidio, dall’impianto gotico, ma ristrutturata nella facciata nel 1525 con l’aggiunta del portale rinascimentale.
Il 26 luglio 1953 il vescovo mons. Radicioni ha consacrato e dedicato al S. Cuore di Gesù la nuova chiesa parrocchiale, opera dell’arch. Dante Tassotti. Il campanile è del 1964.

A breve l’articolo più completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *