La bellezza è ecologica: Cultura e Green Economy contro la crisi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

TREIA- Le Marche, uno dei territori più virtuosi e ‘visionari’ del Paese, per tre giorni saranno la ‘capitale’ nazionale della cultura e dell’economia verde made in Italy con la X edizione del Seminario estivo della Fondazione Symbola, “La bellezza è ecologica – Cultura e Green Economy contro la crisi”, che si terrà a Treia (Mc) dal 19 al 21 luglio prossimi. Una location d’eccezione scelta per dare un giusto riconoscimento a questa regione, che ha saputo coniugare e integrare al meglio la cultura, la qualità, l’innovazione e la creatività con la green economy.

Per dare forza e rappresentazione alle scelte culturali, sociali ed economiche con le quali vogliamo contrastare la durissima crisi in corso e per guardare con fiducia al futuro, è tempo di una bellezza ecologica. Così come è il momento di dare forza all’idea di una nuova società, che cambi il paradigma produttivo, con l’affermarsi di valori e stili di vita più sobri e consapevoli delle sfide ambientali e sociali del nostro tempo. Paradossalmente la crisi può essere anche vista come una buona occasione perché l’Italia ritorni a fare l’Italia, rilanciando la sua vocazione a produrre bellezza, rinnovando la forza di Paese manifatturiero apprezzato per i suoi beni dall’alto valore d’uso ed estetico e riscoprendo la qualità del suo saper costruire paesaggi e città. È una grande sfida, che riguarda tutti i cittadini e tutti i comparti, e che richiede visione e coraggio.

Proprio questa sfida sarà il tema del Seminario estivo di Symbola, che è stato presentato oggi in una conferenza stampa che si è tenuta nella sede della Regione Marche ad Ancona, con: Fabio Renzi, Segretario generale Fondazione Symbola;  Sara Giannini, Assessore  Innovazione e Attività Produttive Regione Marche; Pietro Marcolini, Assessore Cultura e Bilancio Regione Marche; Luigi Santalucia, Sindaco Treia; Giuliano Bianchi  Presidente Camera di Commercio di Macerata; Franco Gazzani, Presidente Fondazione Cassa Risparmio di Macerata; Luigino Quarchioni, Presidente Legambiente Marche.

“Le Marche – ha spiegato Fabio Renzi, Segretario generale della Fondazione Symbola – sono un territorio che punta fortemente sulla cultura e sull’integrazione tra manifattura e produzione culturale per riqualificare il proprio tessuto manifatturiero. Proprio per dare un riconoscimento al percorso avviato dalle Marche abbiamo scelto Treia per il nostro Seminario estivo. Convinti della validità di questa visione, inoltre, quest’anno abbiamo inserito anche la manifattura nella ricerca sull’industria culturale che presenteremo al seminario, riconoscendola quale motore di processi culturali al pari dei settori tradizionali di produzione della cultura”.

Creatività, innovazione, cultura e green economy sono le direttrici sulle quali punta anche la Regione Marche per rilanciare la propria economia.

“Uscire dalla crisi è possibile – ha affermato Pietro Marcolini, Assessore regionale alla Cultura -, ma occorre lo sforzo di pensare in maniera nuova. Costruire nuova economia equivale oggi a fare nuova società. Per innovare occorre muovere da presupposti diversi, come un uso consapevole delle risorse naturali, culturali e delle risorse umane. Per quel che riguarda le risorse culturali, intese come beni, attività e imprese, c’interessa l’elemento immateriale che le pervade:la creatività. In essa è insito il di più che può favorire l’evoluzione del sistema produttivo tradizionale. Su questa scia, siamo impegnati a trasformare la regione in un grande distretto culturale e stiamo attivando dei bandi per progetti di sviluppo territoriale a base culturale”.

“La sfida che ci porta in eredità la globalizzazione economica – ha dichiarato Sara Giannini, Assessore regionale alle Attività produttive e Innovazione -, è quella di continuare a creare valore utilizzando una quantità inferiore di risorse naturali. Una sfida colta ormai da diversi dalla Regione Marche. Prima ancora che l’economia verde assumesse l’importanza attuale nel dibattito, precisamente nel 2005 con l’entrata in vigore di Kyoto, le Marche si sono dotate di un Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), uno strumento innovativo e inedito in Italia. Con l’obiettivo fondamentale di coniugare sviluppo, energia e ambiente.”

La decima edizione del Seminario Estivo di Symbola, in collaborazione con Regione Marche, Unioncamere, Comune di Treia, Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata, si terrà il 20 e 21 luglio presso il Teatro Comunale di Treia, in piazza Arcangeli.

“La Cameradi Commercio di Macerata è lieta ed orgogliosa di essere partner ed Ente sostenitore nella realizzazione del Seminario estivo di Symbola –  ha spiegato Giuliano Bianchi, Presidente della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Macerata -, occasione e luogo di confronto sui temi sociali, economici, politici e culturali maggiormente rilevanti per il nostro Paese. Ancora più perché quest’anno il Comune individuato per ospitare l’evento è Treia, la cui bellezza storica, la ricchezza culturale, nonché il valore architettonico del centro urbano, incastonato in un paesaggio agrario curato e preservato, ne fanno uno dei centri più rilevanti e prestigiosi del territorio provinciale”.

Nell’ambito dell’iniziativa verrà presentato il Rapporto 2012 sull’industria culturale in Italia elaborato da Symbola e Unioncamere, con la collaborazione e il sostegno dell’Assessorato alla cultura della Regione Marche. Il Seminario sarà, inoltre, preceduto giovedì 19 da un’anteprima dedicata alle Marche del nuovo made in Italy, portatrici di innovazione, qualità e sostenibilità, durante la quale verrà presentata la ricerca “Marche 5A” curata da Symbola e Legambiente Marche per l’Assessorato regionale Innovazione e Attività Produttive. Il pomeriggio, invece, si parlerà di Marchefactory con il forum sulle linee strategiche e progettuali per i Distretti Culturali Evoluti delle Marche.

PROGRAMMA

GIOVEDÌ, 19 luglio 2012

Anteprima Seminario Estivo 2012

Ore 9.30 – 13.30

Le Marche del nuovo made in Italy. Innovazione, qualità e sostenibilità. Presentazione della ricerca “Marche 5A” elaborata da Fondazione Symbola in collaborazione con Legambiente Marche

Ore 15.00 – 18.30

Marchefactory, Forum sulle linee strategiche e progettuali per i Distretti Culturali Evoluti delle Marche.

VENERDÌ, 20 LUGLIO 2012

Seminario Estivo 2012

Apertura Lavori

Ore 9.30 – 13.30

Saluti: Luigi Santalucia, Sindaco di Treia; Antonio Pettinari, Presidente Provincia di Macerata; Franco Gazzani, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Macerata.

Riflessioni introduttive: Fabio Renzi, Segretario generale Fondazione Symbola.

I SESSIONE “L’Italia che verrà: industria culturale, made in Italy e territori”

Presiede: Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola

Presentazione del Rapporto 2012 sull’industria culturale in Italia: Claudio Gagliardi, Segretario generale Unioncamere; Pierluigi Sacco, Ordinario Economia della Cultura IULM.

Intervengono:

Catia Bastioli, Amministratore Delegato Novamont; Stefano Boeri, Assessore Cultura, Moda e Design Comune di Milano; Mario Cucinella, Titolare di MC Architects e Fondatore di Bulding Green Futures; Roberto Grossi, Presidente Federculture; Alberto Meomartini, Presidente Assolombarda; Rossella Muroni, Direttore Nazionale Legambiente; Alberto Orioli, Vicedirettore Il Sole 24 Ore; Pierluigi Sacco, Ordinario Economia della Cultura IULM.

Conclude: Pietro Marcolini, Assessore Cultura e Bilancio Regione Marche.

II SESSIONE “Innovare, Innovare, Innovare”

ore 15.00 – 18.30

Presiede: Domenico Sturabotti, Direttore Fondazione Symbola

Introducono: Domenico De Masi, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Symbola; Stefano Micelli, Direttore Venice International University

Intervengono: Gianluigi Angelantoni, Amministratore Delegato Gruppo Angelantoni; Daniela Ducato, Ideatrice Edilana-Edilatte; Averaldo Farri, Consigliere Delegato Power-One Italia;

Francesco Ferrante, Senatore e Vicepresidente Kyoto Club; Guido Ghisolfi, Vicepresidente Gruppo Mossi&Ghisolfi; Antonio Maconi, Direttore Festival Città Impresa; Antonio Mazzeo, Presidente Win; Francesca Molteni, Amministratore MUSE Project Factory; Alberto Piantoni, Amministratore Delegato Missoni; Davide Rampello, Direttore Artistico Padiglione Zero-Expo 2015; Giampiero Sammuri, Presidente Federparchi-Europarc Italia; Vittorio Sangiorgio, Presidente Coldiretti Giovane Impresa, Francesca Tablino, Direttrice Fondazione Mirafiore;

Conclude: Franco Pasquali, Presidente Forum Fondazione Symbola.

SABATO, 21 LUGLIO 2012

Ore 9.30 – 13.00

III SESSIONE – “Quante divisioni ha GreenItaly?”

Saluti: Giuliano Bianchi, Presidente Camera di Commercio di Macerata; Franco Capponi, Presidente Ente Disfida del Bracciale di Treia

Conduce: Tessa Gelisio, giornalista e conduttrice televisiva

Intervengono: Franco Bassanini, Presidente Cassa Depositi e Prestiti; Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria Confindustria; Aldo Bonomi, Direttore AASTER; Francesco Casoli, Senatore e Presidente Gruppo Elica; Corrado Clini, Ministro Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare; Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere; Ivan Lo Bello, Vicepresidente Confindustria; Sergio Marini, Presidente Nazionale Coldiretti; Gianmario Spacca, Presidente Regione Marche; Orietta Maria Varnelli, Amministratore Delegato Distillerie Varnelli;

Conclude: Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola.

Ufficio stampa Symbola –Laura Genga, tel. 380 7067441

Contatti Regione Marche

Simona Teoldi (Progetto Distretto Culturale) simona.teoldi@regione.marche.it

Marta Paraventi (Comunicazione) marta.paraventi@regione.marche.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *