Ecologia e Mare, a Cupra ci si occupa di sensibilizzare i giovani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA- Una bella mattinata dedicata all’educazione del giovanissimi. Sabato 14 luglio, lungo la spiaggia di Cupra Marittima, si sono svolte infatti due interessanti manifestazioni. Prima un gruppo di circa 30 studenti francesi dai 9 ai 12 anni di età, provenienti da Massy grazie al progetto “Vacanze Archeologiche” organizzato dalla società Idrea di Andre Mora, ha fatto tappa a Cupra per partecipare alla tredicesima edizione della “Giornata Ecologica”, ovvero alla pulizia della spiaggia dallo chalet “La Perla” fino alla Lega Navale. Lì sono stati poi coinvolti dall’evento “Angeli del Mare” organizzato dall’amministrazione Comunale assessore all’Ambiente e Demanio Pubblico Marco Malagia, l’Associazione Bagnini Riviera Service, la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile, la Capitaneria di Porto, la Polizia Municipale, con il supporto tecnico di Radio Azzurra e il supporto logistico della Lega Navale. I bambini francesi, insieme agli altri bambini presenti sulla spiaggia, ai bagnanti e ai curiosi attratti dalle operazioni, hanno assistito alle varie dimostrazioni di salvataggio in acqua da parte degli esperti bagnini, e hanno ascoltato le istruzioni per un corretto comportamento al mare. Una valida operazione di sensibilizzazione sia verso il rispetto dell’ambiente sia verso un’educazione a vivere il mare al meglio. Per l’occasione inoltre, Malaigia e Riviera Service hanno annunciato che proprio da sabato 14 luglio fino al 15 settembre, a Cupra entra in funzione il pattugliamento del mare con la moto d’acqua guidata da Cristiano Gasparretti, Valter Piersimoni, Luca Bottafoco e Gianluigi Marinangeli, ovvero personale esperto e qualificato tra cui due istruttori maestri di salvataggio. A differenza dello scorso anno, quando il servizio veniva attivato solo il sabato e la domenica, per il 2012 sarà invece attivo tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 18.30. La moto sarà posizionata tra il Ba Beach e lo chalet Marinai, e sarà fornita di barella a bordo per soccorrere prontamente eventuali bagnanti in pericolo.

Nel pomeriggio poi, altri bambini francesi, stavolta da Issy Les Moulineaux, giunti a Cupra sempre grazie alla cooperativa Idrea, si sono invece recati in contrada San Michele per riviere i tempi di aratura e mietitura, operazioni, mestieri, gesti e tradizioni appartenenti alla nostra storia  fatte rivivere dall’associazione “Tourist Ok” di Fabio Vagni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *