FOTO Montemonaco, gioia e commozione per la riapertura della chiesa di San Benedetto Abate

Per l’occasione il Vescovo Carlo ha celebrato la Santa Messa

Montemonaco, Force, Comunanza, Rotella e Cossignano, continua il lavoro di mappatura nei territori diocesani colpiti dal sisma

La scorsa settimana, si è unito al gruppo dei mappatori, Mons. Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana. Accompagnato dal Direttore Caritas diocesano don Gianni Croci, Mons. Soddu, ha visitato alcune zone terremotate della nostra diocesi, per conoscere la situazione territoriale e portare la solidarietà di tutta la Caritas Italiana.

A tu per tu con Teresita e Giovanna, volontarie Caritas

Il terremoto non è solo una scossa della terra, di qualcosa di materiale, ma è anche la scossa degli animi, di qualcosa di immateriale. Il terremoto della terra genera un terremoto interiore, ci ricorda che siamo uomini e da lì nasciamo. Il terremoto ha distrutto, ma vive la speranza che si può rinascere. Come la fenice che risorge dalle proprie ceneri. Risuona nella mente la frase del Vescovo di Rieti: “Uomo dell’Appenino noi non ti abbandoneremo, dell’alba ancor ti stupirai”.

Bando Servizio Civile, posti disponibili attraverso la Caritas Diocesana

È aperto il bando di 616 volontari da impiegare nelle aree terremotate della Regioni Marche.

Don Gianni Croci, Stefano Liberati, Marco Sprecacé e Gabriele Marcozzi sono i membri del “NOE”

Obiettivo generale Suscitare/facilitare nelle diocesi la nascita di progetti concreti rispondenti alle necessità locali. Delineare macro-progetti negli ambiti socio-pastorale, socio-economico

Caritas Marche: la sfida della sinodalità della Chiesa e la capacità di orientare le scelte

Ora più che mai, dobbiamo avviare una seria interrogazione e avere il coraggio di dare risposte sinodali. Siamo chiamati a costruire relazioni capaci di intrecciare storie e volti a cui dare un sostegno forte. Dobbiamo essere una Caritas presente nel territorio, una Caritas che sappia essere un punto solido su cui fare affidamento. E' la sfida della sinodalità della Chiesa, attraverso la capacità di orientare le scelte, sappia guardare lontano.

Sisma: Diario dei giovani volontari di Varese, tappa conclusiva.

In serata, siamo tornati a Ripatransone per la cena e l’ultima serata in compagnia tra giochi e canti che hanno, seppur leggermente, alleviato il dolore provato in questa giornata.

Sisma: Diario dei giovani volontari di Varese, seconda tappa.

La serata è trascorsa insieme agli sfollati della zona di Monte Monaco, in Casa Gioiosa, struttura parrocchiale ora adibita a sede della Protezione Civile impiegata a causa del terremoto, dove abbiamo organizzato una tombolata a premi per interrompere la routine di queste persone con un momento di serenità.

Terremoto, non sarà facile ricostruire i cuori

Papa Francesco, durante l’Udienza del 5 gennaio in Vaticano ha incontrato le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto, del 26 e del 30 ottobre. Nonostante le previsioni meteorologiche avverse, le Marche hanno partecipato con numerosi pullman, anche la nostra diocesi con una nutrita delegazione di circa 250 persone. Infatti sono partiti 5 pullman dalla Riviera delle Palme per incontrare il Santo Padre.

Sisma: Diario dei giovani volontari di Varese, prima tappa

Continuate a seguirci, oggi entreremo nel vivo della nostra attività caritativa e ci recheremo nei luoghi di accoglienza per le persone colpite dal sisma.

Pagina 1 di 2