Diario di Marco Pedde, malato di Sla: il dovere dell’accoglienza

Sovente mi capita, nel buio e nel silenzio della notte, dove si sente solo l’atto respiratorio del ventilatore, di immergermi totalmente nelle mie riflessioni. Allora immagino lo scenario: una famiglia riunita, magari attorno a un vecchio tavolo, che, in particolari condizioni psicologiche, decide di affrontare questo lungo e insidioso viaggio della speranza, portando con sé quei poveri e ignari bambini che non possono fare altro che subire le scelte dei propri genitori

Papa al prete con la sla: “Sono il tuo vescovo e ti sto vicino”

Il cardinale Vallini racconta il commovente incontro di Francesco con don Giuseppe Berardino nella parrocchia di Santa Maria a Setteville di Guidonia

Lo Stato batterà un colpo?

È ripreso lo sciopero della fame dei malati di Sla

Pagina 1 di 1