Ue: presidenza tedesca, evento dell’ambasciata in Italia. Gentiloni, 5 motivi a favore di Next Generation Eu

Gentiloni ha definito Angela Merkel “una delle migliori negoziatrici che ho incontrato nella mia esperienza politica”.

Politica: don Patriciello e don Di Noto a Mattarella, “il Parlamento torni a essere luogo di discussione e di confronto civile e democratico”

Don Maurizio Patriciello, parroco a Caivano e noto per il suo impegno nella Terra dei fuochi, e don Fortunato Di Noto, parroco ad Avola e fondatore di Meter, scrivono una lettera al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la bagarre alla Camera dei deputati.

Unione europea: Eye, una settimana per i giovani sul web. Erasmus+, Corpo di solidarietà, scuola, lavoro, senza trascurare il Covid-19

Il tradizionale “Evento della gioventù europea 2020” (Eye) si tiene online per questa edizione per alcuni giorni di confronto, approfondimento e festa attorno ai temi europei.

Parlamento Ue: Sassoli, “rafforzare i poteri dell’Ue in ambito sanitario e maggiore solidarietà tra i Paesi membri”

La pandemia di Covid-19 “ha mostrato la necessità di una politica di salute pubblica più proattiva, una maggiore e migliore cooperazione per costruire sistemi di assistenza sanitaria resilienti e accessibili e soprattutto la necessità di una maggiore solidarietà in Europa”.

Ue, radici solide ma ora serve un salto di qualità. Formigoni (storico), “urgente mobilitare risorse straordinarie”

Il 9 maggio ricorre il 70° anniversario della Dichiarazione Schuman, che fu alla base della creazione della Ceca e poi della Cee. Si trattava di ridare la pace al vecchio continente reduce da due guerre mondiali. L’idea di fondo, spiega lo storico Guido Formigoni, era che "nessuno Stato europeo poteva pensare, nel nuovo mondo dei giganti, di affermare da solo i propri interessi". Oggi le sfide sono altre, ma non meno complesse: occorre un'azione coraggiosa per rispondere alla crisi generata dal coronavirus. "Il sovranismo si accontenta di propaganda sul 'prima noialtri', sul fare a meno dell’Europa: ma in fondo a questa strada i cittadini rischiano la delusione". L'Ue deve essere capace di mobilitare "risorse straordinarie per rilanciare il sistema sociale ed economico europeo così duramente provato". E se il 9 maggio diventasse una festività anche in Italia? "Un’idea da studiare..."

Festa dell’Europa: messaggio presidenti Von der Leyen, Sassoli, Michel. “Ue mostra il suo lato migliore quando dà prova di solidarietà”

"In qualità di presidenti delle tre principali istituzioni dell’Ue, rivolgiamo oggi il nostro pensiero innanzitutto alle persone che hanno perso i loro cari”

Coronavirus Covid-19: Senato, su mandato dei capigruppo la presidente Casellati elaborerà ddl sulla “Festa dei camici bianchi”

Si tratta di un doveroso riconoscimento per tutti coloro che operano in prima linea

Commissione Ue: Antonio Parenti nuovo capo della Rappresentanza in Italia

Funzionario di grande esperienza – si legge nella nota diffusa a Bruxelles – con 25 anni di carriera alle spalle, in gran parte presso la Commissione europea e il servizio per l’azione esterna

Il dopo pandemia nel rapporto tra Stato e Regioni. Cerniglia (Cranec): “Non occorre introdurre nuove disposizioni costituzionali”

Il discorso sulla ripartenza economica del Sistema-Italia dopo la pandemia – quando per la verità il contagio del Covid-19 è tutt'altro che sconfitto – si mostra in questi giorni fortemente intrecciato con le questioni relative al rapporto tra lo Stato e le Regioni e tra le diverse aree del Paese. Di questo intreccio e dei problemi che pone, anche in termini di conflitti redistributivi, abbiamo parlato con Floriana Cerniglia, ordinario di economia politica all'Università Cattolica di Milano e direttore del Cranec (Centro di ricerche in analisi economica e sviluppo economico internazionale), una studiosa sempre molto attenta al tema dei territori e delle autonomie

Economia: Commissione Ue, forti squilibri tra Stati europei. Dare priorità a clima, digitale, lavoro e diritti sociali

Le relazioni per Paese rilevano che “persistono livelli di disoccupazione sensibilmente diversi da uno Stato membro all’altro, mentre la povertà e l’esclusione sociale continuano a diminuire grazie alla situazione favorevole sul mercato del lavoro.

Pagina 1 di 10