Russia: a quota 700mila i pellegrini per le reliquie di san Nicola. Lunghe code d’attesa, fra preghiere e canti

Sta raggiungendo quota 700mila il numero di pellegrini che hanno già fatto visita alle reliquie di san Nicola che dal 21 maggio scorso, e fino al prossimo 12 luglio, sono custodite nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.

Pellegrinaggi in Terra Santa: arrivano gli asiatici. Sempre più indonesiani, cinesi e indiani. Un segnale anche per gli europei?

La Terra Santa chiama e l’Asia risponde. A fronte di un sensibile calo dei pellegrini europei, se pur con qualche eccezione, a fare capolino con sempre maggiore frequenza nei Luoghi Santi sono gli asiatici. Un numero in crescita come si evince dai dati forniti dal Franciscan Pilgrims Office (Fpo), la struttura della Custodia di Terra Santa, con base a Gerusalemme, incaricata di prenotare le celebrazioni delle messe e preghiere nei 16 luoghi santi gestiti dalla Custodia. Numeri attendibili perché forniti da un sistema di prenotazione digitale attivo dal mese di ottobre 2014. Si scopre così che a fare la parte del leone tra gli asiatici ci sono gli indonesiani, gli indiani e i cinesi. La speranza è che l'Asia possa fare da volano alla ripresa dei pellegrinaggi dal Vecchio Continente e soprattutto dall'Italia

Dialogo con le nuove generazioni, una tre giorni per rimettere in gioco le nostre abilità a favore del messaggio di Dio

Fernando Marcelino, Presidente dell’Associazione Liberi di Credere, ha scritto per noi alcune riflessioni sul convegno Pellegrini nel Cyberspazio

Pagina 1 di 1